/ Volley

Volley | 20 maggio 2019, 10:00

Tutto da rifare: il Parella ko, si va alla bella

Contro i Diavoli Rosa Brugherio, mercoledì 22 alle 20.30, in casa dei lombardi

Tutto da rifare: il Parella ko, si va alla bella

Tutto da rifare. Dopo il successo in gara 1 play-off a Brugherio, il Volley Parella Torino cede in casa 3-1 contro i Diavoli Rosa in gara 2 e ora tutto è rimandato alla bella che si giocherà mercoledì 22 alle 20.30 nuovamente in casa dei lombardi. La vincente sarà promossa direttamente in A3, mentre la perdente sfiderà Scanzorosciate, seconda possibilità per ottenere un pass per la categoria superiore.

In una palestra "Manzoni" stracolma, si vede da subito come entrambe le formazioni sentano molto la partita. Cafulli sbaglia due volte in attacco nei primi punti e il Parella prende margine (7-5) subito rintuzzato da Maiocchi (7-7), che fa capire immediatamente di essere ancora più in forma di sabato scorso. Prova la fuga Brugherio (9-11) ma i torinesi rientrano subito (11-11) e così anche nella seconda occasione in cui i lombardi allungano (da 14-17 a 17-17). Si viaggia punto a punto, poi Gerbino prende per mano i suoi (23-21). Cattaneo fallisce il colpo del ko e dal 24-22 Maiocchi la ribalta: due muri su Gerbino e un attacco vincente per il 24-26 finale.

Nel secondo set parte meglio il Parella (4-1) ripreso e sorpassato sempre grazie ad un Maiocchi monstre: 10-11. Brugherio allunga, approfittando anche di due errori di Richeri (11-14) ma anche i lombardi sbagliano con Morato e Cariati e il Parella passa nuovamente: 16-15. Cafulli in battuta porta ancora avanti i suoi (16-18) e il successivo break con Fumero che mura Gerbino porta al 20-23. Mazzone mura Cafulli e il Parella si riavvicina (22-23) ma la pipe del solito Maiocchi la chiude 23-25.

Ad inizio terzo set sale in cattedra Gerbino (5 punti sui primi 7 parellini) e il Parella sale 9-6. I muri di Maiocchi e Cariati su Gerbino e Richeri però fanno passare nuovamente Brugherio (13-14). E' testa a testa fino al 18-19 quando Cattaneo, rientrato dopo essere stato sostituito da Repetto a metà del set precedente, mette a terra quattro palloni (due attacchi e due muri su Cafulli) per il 23-19. Il finale è di Gerbino che sigla gli ultimi due punti e chiude 25-22.

Chi si attende un Parella spavaldo ad inizio quarto set dopo il bel finale del terzo si sbaglia però. Brugherio sfrutta i tanti errori dei torinesi e vola fino al 6-13. A poco a poco però il Parella torna sotto fino al 20-21. L'ace di Mandis e l'attacco out di Cattaneo però spengono le speranze parelline e Cafulli chiude per il 21-25 finale.  

"Stasera non siamo riusciti a concretizzare quanto di buono avevamo fatto di buono a casa loro sabato scorso - dice coach Pezzoli - merito anche di Brugherio che ha fatto da subito una buona gara. Purtroppo il primo set ce lo siamo trascinati dietro parecchio: siamo stati avanti, abbiamo avuto la possibilità di chiuderlo e da lì forse è cambiata l'inerzia della gara. L'unica cosa che possiamo fare è rimboccarci le maniche e sapere che mercoledì sarà una gran battaglia. Noi ci dobbiamo assolutamente riprovare e vogliamo fare il meglio ma soprattutto ripetere a livello di intensità e di cattiveria la partita che abbiamo fatto in gara 1 perchè i ragazzi devono capire che con questo piglio sarà molto difficile. Dobbiamo proprio cambiare atteggiamento, aggressività, approccio alla gara e stravolgere quelli che sono stati i nostri atteggiamenti in campo perchè la partita la vinci se hai più voglia e più fame".

VOLLEY PARELLA TORINO-DIAVOLI ROSA BRUGHERIO 1-3 (24-26, 23-25, 25-22, 21-25)

VOLLEY PARELLA TORINO: Filippi 5, Gerbino 18, Cattaneo 7, Richeri 10, Mazzone 9, Mellano 4, Martina (L), Repetto 1, Piasso. N.e.: Felisio, Cassone, Mariotti, Valente (L). All.: Pezzoli.

DIAVOLI ROSA BRUGHERIO: Santambrogio 3, Cafulli 14, Morato 3, Maiocchi 32, Fumero 4, Cariati 10, Raffa (L), Piazza 4, Mandis 2, Meneghello, Biffi. N.e.: Battagliarin, Barsi. All.: Durand.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium