/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 22 maggio 2019, 14:00

CALCIOMERCATO - Zaccone saluta Pinerolo dopo 5 anni. Villafranca: torna Caputo

Il ds del Villafranca Pronino: "Panetta ottimo allenatore, siamo felici del suo lavoro e ci siamo salutati serenamente"

Lorenzo Zaccone saluta Pinerolo, Leo Caputo torna a Villafranca

Lorenzo Zaccone saluta Pinerolo, Leo Caputo torna a Villafranca

ECCELLENZA - PINEROLO

Rignanese sì, Rignanese no, con voci legate ad un possibile ritorno di Nisticò, ormai separato dal Rivoli che verrà. E' questa l'attualità in casa Pinerolo dove la società ed il presidente Fortunato sono impegnati nella scelta dell'allenatore. Lo stesso Fortunato ci aveva detto meno di una settimana fa: "L'intenzione è di confermare Rignanese, ma tutto dovrà quadrare, sia per noi che per lui". Il tempo passa, la quadra potrebbe essere vicina.

Intanto un "totem" della squadra lascia Pinerolo dopo cinque anni: è Lorenzo Zaccone, portiere delle ultime cinque stagioni ex Bra, Chieri e Pro Vercelli classe 1995. Zaccone è attualmente sul mercato.

PROMOZIONE - VILLAFRANCA

Il ds Marcello Pronino conferma: Panetta ai saluti, al suo posto il ritorno di Leonardo Caputo, già allenatore giallorosso nel 2016 e 2017 con una finale di Coppa Promozione disputata e persa contro il Pavarolo. Caputo arriva da Pancalieri.

Pronino: "Un grande grazie va a Panetta, allenatore molto preparato e persona vera, che mai ha avuto problemi a dire le cose in faccia nel bene e nel male. Questa personalità a me è piaciuta molto e anche alla squadra. Per la stagione 2019/2020 Panetta chiedeva un "quid" in più a livello di ambizioni, mentre vogliamo puntare molto sulle giovanili senza fare ancora un grosso salto di qualità che il mister magari si aspettava. Per questo, serenamente, abbiamo preso strade diverse. Con Caputo arriva un giovane preparatore atletico che sta facendo molto bene, Andrea Pasquariello. Sa valorizzare e gestire le qualità di una squadra dal punto di vista fisico, studia per migliorare ancora la sua carriera e ha molte competenze. Nei prossimi giorni incontreremo tutti i giocatori. Una cosa è certa, non ci saranno rivoluzioni e cercheremo di trattenere i pezzi pregiati come Barison, Magno e tanti altri".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium