/ Basket

Basket | 25 maggio 2019, 11:59

Guardia di Finanza e della Polizia Giudiziaria nella sede della Fiat Auxilium Torino

Si indagherebbe per frode fiscale da parte della dirigenza societaria (Presidente ed AD)

Guardia di Finanza e della Polizia Giudiziaria nella sede della Fiat Auxilium Torino

I guai sono come le ciliegie mature. Uno tira l’altro.

Vale per tutti, nella vita. Di questo periodaccio vale ancor più per la Fiat Auxilium Basket di Torino, che sarebbe ormai ineluttabilmente avviata verso un doloroso e deflagrante fallimento.

Nella mattinata di ieri la sede della Società cestistica torinese avrebbe ricevuto la visita della Guardia di Finanza e della Polizia Giudiziaria. Un vero e proprio blitz che avrebbe portato all’iscrizione nel registro degli indagati dell’ormai ex presidente Antonio Forni e degli Amministratori Delegati Massimo Ferraris e Maurizio Actis. L’ipotesi di reato paventata dalla Fiamme Gialle sarebbe quella di frode fiscale, per via dei ben noti pastrocchi di bilancio già oggetto di indagine della Procura di Torino.

Il fallimento porterebbe alla conseguente cessazione dell’attività ed alla rinuncia a partecipare alla prossima stagione del Campionato di Serie A2.

Nella vicenda resta senza risposta una sola domanda.

Come sia possibile che la Comtec, l'organismo che ha il compito di controllare i bilanci delle società, soltanto ora si sia accorta (in qualche caso addirittura un anno dopo il fatto) delle irregolarità nei versamenti Irpef e Inps relativamente ai bimestri marzo-aprile 2018, maggio-giugno 2018, settembre-ottobre 2018 e novembre-dicembre 2018?

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium