/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 30 maggio 2019, 16:00

Winners Rally Team, un fine settimana “Campagnolo” cogliendo il “Grappolo”, visitando il “Salento”

Nuovo triplice impegno per Winners Rally Team, che nel prossimo weekend vedrà i suoi equipaggi impegnati nei tre angoli dell’Italia

Winners Rally Team, un fine settimana “Campagnolo” cogliendo il “Grappolo”, visitando il “Salento”

Nuovo triplice impegno per Winners Rally Team, che nel prossimo weekend vedrà i suoi equipaggi impegnati nei tre angoli dell’Italia dal Piemontealla Puglia per arrivare in Veneto.

Impegno numericamente più significativo al Rally “Il Grappolo”in programma sabato 1 e domenica 2 giugno dove saranno schierati sette equipaggi. Osservato speciale quello formato dai coniugi di Passatore (Cuneo) Matteo Giordano-Manuela Siragusa, reduci da un ottimo risultato al Valli Cuneesi di fine aprile, nel quale hanno conquistato il successo nella Classe R2B con la stessa Peugeot 208 VTI che ritroveranno al Grappolo, gara in cui Matteo Giordano ha accusato in passato uno dei suoi rari ritiri (2016), ma anche il secondo posto assoluto nel 2017 affiancato da Vilma Grosso. E proprio la navigatrice saluzzese sarà al via della gara astigiana dettando le note ad Alberto Gianoglio, anche loro su Peugeot 208 VTIdi Classe R2B, reduci da un buon podio di categoria alla Ronde del Canavese della primavera scorsa, stesso risultato conquistato insieme (allora in Classe A6) nella gara astigiana del 2016. Conclude il terzetto Winners Rally Team con le Peugeot 208 R2B al Grappolo l’equipaggio genovese formato da Fabio Ferrando-Martina Balducchi, che tornano insieme dopo due anni, con il pilota che deve scrostare la ruggine di sei mesi di inattività e la navigatrice la rabbia per il ritiro del Valli Cuneesi. 

Particolarmente atteso al Grappoloil saluzzese Alain Cittadino che dopo la perfetta prestazione al Valli Cuneesi (primo di Classe N3) conferma al suo fianco sulla Renault Clio RS Luca Verzino con il quale ha condiviso il successo occitano. Incandescente la Classe A5 per Winners Rally Team che al Grappolo schiera ben tre equipaggi. Roberto Gobbin ritrova al suo fianco sulla Panda Renzo Fraschia, compagno di mille avventure e vuole cancellare il ricordo del recente Valli Cuneesi terminato nelle prime battute di corsa. Il pinerolese dovrà vedersela in classe e in “famiglia” Winners Rally Team con le due Peugeot 106 di Yvan Papari che ritrova in vettura Fabio Ruffolo, con cui non condivide l’abitacolo da ben diciassette anni. Anche per Papari la necessità di riprendere subito i meccanismi, visto che non corre dal positivo Rally del Piemonte del novembre scorso in cui chiuse terzo di Classe A5. Equipaggio canavesano quello formato dai coniugi Fabrizio Faletto-Francesca Rapisardi, alla loro prima gara stagionale e lontani dalle prove speciali dal Rally Tartufo dell’ottobre scorso.

Percorrendo tutta l’Italia, Winners Rally Team sarà presente al 52° Rally del Salentocon Nicola Schileo-Gian Guido Furnari, protagonisti del Suzuki Rally Trophy con la loro Swift, con l’obiettivo di migliorare il podio di Classe R1B conquistato nella gara pugliese la scorsa stagione. Risalendo nel Nord-Est dell’Italia, in Veneto è in programma la 15esima edizione del Rally Campagnolo Storico cui prenderà parte il canavesano Daniele Ferron affiancato dal valdostano Francesco Cuaz con l’Opel Kadett GT/E, equipaggio che ha già condiviso quest’anno l’abitacolo della Peugeot 106 Rallye alla Ronde del Canavese. Per il giovane eporediese si tratta del ritorno al volante di un’auto storica dopo due anni di assenza (Rallye du Mont Blanc del 2017) e la prima uscita in una gara fuori zona. A completare la squadra WRT anche l’Audi Quattro UR di Andrea “Zippo” Zivian e Fabio Ceschino.

Il 4° Rally “Il Grappolo”entra nel vivo con le verifiche sportive e tecniche sabato 1 giugno dalle 8.00 alle 13.30 a San Damiano d’Asti, mentre sulla Strada Provinciale 13 fra Revigliascoe Celle Enomondodalle 13.00 alle 16.00 si svolgerà lo Shake Down. Alle 18.30 da Piazza 1275 e Libertàdi San Damianoinizieranno le partenze del rally e immediatamente dopo, alle 18.57 scatterà la prova speciale di Ronchesio. Dopo il riposo notturno che dura dalle 19.15 alle 8.30 di domenica 2 giugno, la gara ripartirà per affrontare le restanti sette prove speciali prima di concludersi alle 17.25 nella piazza di fronte al municipiocon le premiazioni in pedana dopo aver percorso 234,57 di cui 78,41 di prove speciali.

Il 52° Rally del Salento, valido per il Campionato Italiano Rally-WRC entrerà nel vivo venerdì 31 maggio con le verifiche sportive e tecniche dalle 11.00 alle 12.30 sulla Pista Salentinadi Ugento (LE), cui farà seguito lo Shake Down dalle 12.00 alle 14.00 a Palombara (LE). La gara scatterà alle 18.00 dal Porto di Gallipoli (LE) per poi dirigersi immediatamente verso la Pista Salentina di Ugento per il riposo notturno. Il giorno dopo, sabato 1 giugno, si svolgeranno le prove speciali, prima di scalare il palco arrivi con le premiazioni alle ore 20.00 sempre al Porto di Gallipoli. Il 52° Rally del Salentosi disputa su 273,27 chilometri di perso suddiviso in sei prove speciali per un totale di 71,38 Km cronometrati.

Il 15° Rally Campagnolo Storico valido per il Campionato Italiano Rally Autostoriche e per la Michelin Historic Rally Cup ha il suo fulcro ad Isola Vicentina (VI), dove si svolgeranno le verifiche tecniche venerdì 31 maggio dalle ore 9.00 alle 13.30. La partenza della gara avverrà a Vicenzaalle ore 20.00 della stessa sera, per andare a disputare la prima prova speciale (Torreselle) alle 20.44. Il giorno successivo, sabato 1 giugno, si disputano le altre otto prove speciali, prima dell’arrivo previsto a Isola Vicentina alle ore 19.30, dopo aver percorso 318,76 chilometri di gara, di cui 106.71 cronometrati.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium