/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 03 giugno 2019, 13:55

CALCIO-POESIA - Dalla rottura dei legamenti alla partita perfetta: Federico Todella (Cbs), che domenica

Dopo 228 giorni dall'infortunio il genio rossonero torna in campo nel match più emozionante della stagione: da 2-0 a 2-3 per i torinesi a Bra contro il Pedona. E' finale

Gioia Cbs a Bra, contro il Pedona: da 2-0 a 2-3 ed è finale playoffs

Gioia Cbs a Bra, contro il Pedona: da 2-0 a 2-3 ed è finale playoffs

"Questa è una sfida con me stesso, un ostacolo da superare nel migliore dei modi. Voglio e devo essere positivo, ma soprattutto voglio riscoprirmi mentalmente ancora più forte al termine di questo percorso. Starò sempre vicino alla squadra e spero magari di entrare in campo anche solo 10 minuti nelle ultime partite...".

Queste erano le parole di Federico Todella, intervistato ad ottobre. Il talentuoso giocoliere della Cbs, cresciuto nell'Isola d'Elba (Rio Mare, vicino Portoferraio), ex giocatore di Viareggio, Juventus, Cuneo, Cavour, Grugliasco e Caselle, oggi anche studente di Medicina, si era appena rotto il legamento crociato del ginocchio sinistro. Un momentaccio.

Sono passati 228 giorni e lui li ha contati tutti. Ieri è tornato in campo e non in una partita qualsiasi. Altrochè. La Cbs in semifinale playoffs a Bra, in una calda domenica di giugno, perdeva 2-0 e al 118' dei supplementari ha vinto 2-3 guadagnando una finale contro la Fulgor Valdengo. L'Eccellenza è dietro l'angolo e sarebbe il giusto premio per una società come quella di corso Sicilia, che lancia giovani, li valorizza con pazienza e porta avanti progetti a lungo termine. Il grande regista? Mister Marcello Meloni.

Todella è rientrato in campo proprio ieri. Incredibile emozione, la sua. Adesso manca solo la ciliegina. Ecco oggi cosa scrive Todella su Facebook...

"Dopo 228 giorni da quel brutto 17 Ottobre sono rientrato in campo. Perdevamo 2-0 e stava svanendo tutto quanto di meraviglioso avessimo fatto in questi 2 lunghi anni. A volte, quando le cose le vuoi tanto, semplicemente te le vai a prendere. E la partita è finita 2-3, perchè in fondo siamo un po’ pazzi.
Mi sono emozionato come un bambino, per una partita di Promozione, sì.

Non abbiamo conquistato ancora niente, ma questo giorno credo che non lo dimenticherò mai.

Grazie CBS, grazie amici miei.
Ora manca un ultimo passo...".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium