/ Calcio

Calcio | 09 giugno 2019, 17:15

CBS IN ECCELLENZA! - Magia torinese: doppia rimonta in finale playoffs, 2-4 alla Fulgor

Rossoneri sotto 1-0 e 2-1, ma sempre capaci di qualcosa di straordinario, come tutta la stagione: gol-promozione di Porcelli, Depetris, Ramondo e De Gioanni

Tripudio Cbs

Tripudio Cbs

CBS IN  ECCELLENZA

FINALE PLAYOFFS - Cascina Ova, Vische (TO) campo "Accoto"

FULGOR VALDENGO-CBS 2-3

Cbs: Ussia, Chiarle, Clivio, Depetris, Ghironi, Porcelli, Balzano, Bara, Ramondo, Shtjefni, Ciurca. A disp.: Gallo, Principalli, Borello, Tulipano, De Gioanni, Negro, Todella, Palumbo, Migliore. All.: Meloni.

Reti: 19' Marazzato (F), 33' Porcelli, 50' Mercandino (F), 56' Depetris, 59' Ramondo, 90' De Gioanni

Una torinese in estasi! Salto di categoria tramite playoffs per la Cbs di Marcello Meloni.

Opera d'arte. Olio su tela. Nel campo neutro di Cascina Ova (Vische, Torino) il club di corso Sicilia ritrova l'Eccellenza persa ai playout col Saluzzo nel 2012/2013. La miglior vetrina del dilettantismo, ad un passo dal semiprofessionismo, è di nuovo apparecchiata ad hoc per una società che ha sempre lavorato con idee chiare e pazienza.

La Cbs esattamente come in semifinale, dove è stata sotto 2-0 prima di vincere 2-3, ribalta in finale playoffs due volte il punteggio, fa secca la Fulgor Valdengo per 2-4 e sale di diritto in Eccellenza in mezzo a un trionfo di colori rossoneri.

Per Balzano e compagni si mette male al 19' dopo l'1-0 di Marazzato. Ma la Cbs è capace di tutto e Porcelli tira fuori un bolide su punizione. 1-1 al 33'. Al 5' st la Fulgor è di nuovo avanti e questa sembra poter essere la mazzata finale sui rossoneri (gol di Mercandino). Invece è di nuovo qui che si scatena l'inferno: 2-2 e 2-3 in tre minuti per una squadra che...guai a stuzzicarla. Prima Depetris, poi Ramondo, firmano il tripudio della Cbs. La ciliegina la mette De Gioanni, che aveva già vinto il campionato col Carrara l'anno scorso, al 90'.

Tutti protagonisti: dal portiere Ussia ai giocatori-garanzia come Porcelli, Todella, Balzano, Ghironi e Chiarle, dal giovane (ormai affermatissimo) Clivio a Depetris, da Bara a Ramondo, fino a Palumbo, Ciurca, Shtefni, Tulipano, De Gioanni, Migliore, Negro, Borello, Principalli, Gallo e tutti i giocatori rossoneri.

Un'annata meravigliosa: mille infortuni, tra i quali alcuni molti lunghi e pesanti, non hanno comunque impedito alla Cbs di chiudere un sontuoso campionato a -2 dall'Hsl Derthona, che era (e sarà) più un'azienda da professionismo che una semplice squadra dilettantistica. La linea-verde rossonera, i programmi della dirigenza, il lavoro di mister Meloni, del prep Maina e di tutto lo staff hanno convinto, entusiasmato e...il mix è stato - meritatamente - vincente.

Complimenti Cbs!

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium