/ Calcio

Calcio | 10 giugno 2019, 09:00

Ci si attendeva un’ItalJuve, ma in calce ha la firma di una 28enne di Bricherasio, Barbara Bonansea

Per l’attaccante bianconera, due gol fatti ed uno annullato ad inizio partita per fuorigioco

Immagine tratta dal sito della Fifa

Immagine tratta dal sito della Fifa

E soprattutto, perlomeno sino ad oggi, la Nazionale di Barbara Bonansea, di Bricherasio, piccolo centro del pinerolese, 28 annni giovedì 13 giugno (auguri!), ma punta di diamante della formazione azzurra guidata in panchina da Milena Bertolini.

Pluridecorata, a inizio carriera ha vinto due scudetti Primavera con il Torino, continuando con Brescia prima e Juventus poi, a conquistare 4 titoli di Campione d'Italia, tre Coppe Italia e altrettante Supercoppe. Bonansea – ci dice Wikipedia - inizia ad essere convocata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio sin dal 2007, inserita in rosa nella formazione Under-17 che affronta le qualificazioni all'edizione 2008 del campionato europeo di categoria, facendo il suo esordio il 5 novembre 2007 nell'incontro inaugurale del primo turno di qualificazione vinto per 6-2 sulle avversarie della Bielorussia e dove l'Italia, inserita nel gruppo 7, si classifica al terzo posto fallendo il passaggio al turno successivo. In quell'occasione viene impiegata in tutti i tre incontri disputati dalla sua nazionale prima dell'eliminazione.

Dopo 15 presenze, scandite da 7 gol, nelle giovanili della nazionale, fa il suo esordio in Nazionale maggiore il 19 settembre 2012, contro la Grecia, nelle qualificazioni ad Euro 2013. Nelle qualificazioni al campionato mondiale 2015 è scesa in campo sei volte segnando sette reti, di cui tre nella partita vinta per 15-0 sulla Macedonia. Nel novembre 2015 ha fatto parte della spedizione guidata dal CT Antonio Cabrini per la doppia amichevole che la Nazionale maggiore ha disputato il 3 dicembre a Guiyang e il 6 dicembre a Qujing contro la Nazionale cinese, giocando entrambe le partite.

Nel novembre 2016 viene inserita da Antonio Cabrini nella lista delle giocatrici convocate per il Torneio Internacional de Futebol Feminino di Manaus, in programma dal 7 al 18 dicembre 2016. Convocata agli Europei del 2017, colleziona 3 presenze (di cui una, la prima, subentrando dalla panchina[15]) nella fase a gironi dove la Nazionale chiude la sua avventura nella competizione continentale, dopo aver collezionato due sconfitte con Russia e Germania e una vittoria, ormai inutile nella terza partita, con la Svezia.

Con l'arrivo di Milena Bertolini sulla panchina dell'Italia, Bonansea diventa un punto fisso della squadra azzurra. Dopo il secondo posto finale alla Cyprus Cup 2018, dove Bonansea ha segnato una rete, è arrivata la storica qualificazione ai Mondiali di Francia 2019 con una giornata di anticipo, dopo aver vinto 7 partite su 7 e segnato 3 gol nel Gruppo 6. Segna il terzo gol per le azzurre nella partita contro il Portogallo (8 giugno 2018) che porta definitivamente le azzurre a Francia 2019.

Domenica 9 il debutto con la Nazionale ai Mondiali di Francia: nonostante un gol annullato ad inizio partita per fuorigioco, Barbara trova per ben due volte la strada del gol, consentendo all'Italia di vincere 2-1 sull'Australia.

Ora la sfida con la Giamaica, venerdì 14 giugno, alle ore 18.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium