/ Calcio

Calcio | 12 giugno 2019, 09:15

Italia-Bosnia a Torino: salgono a 4 i "daspo" per gli ultras ospiti in città

Dopo i due del pomeriggio, altri due sono stati sorpresi dalla Polizia con bengala e fumogeni: anche per loro niente manifestazioni sportive per 3 anni. Arrestata per droga una donna di 26 anni, denunciati altri due tifosi per resistenza a pubblico ufficiale

Italia-Bosnia a Torino: salgono a 4 i "daspo" per gli ultras ospiti in città

Circa 30.000 spettatori, di cui oltre 5.000 tifosi ospiti, per la gara di qualificazione a Euro2020 ospitata ieri allo Stadium. Ma mentre i sostenitori degli azzurri celebravano la vittoria per 2-1, le forze dell'ordine hanno avuto parecchio da fare per mantenere la situazione sotto controllo.

Dopo i due ultras bosniaci "daspati" già nel pomeriggio, mentre si dirigevano all'Allianz, gli agenti di Polizia hanno individuato altri due tifosi bosniaci in possesso di fumogeni e bengala. Si tratta di un ragazzo svizzero di 25 anni e di un bosniaco di 28. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Nei loro confronti, il Questore di Torino ha emesso due provvedimenti di divieto di accedere alle manifestazioni sportive, in questo caso della durata di 3 anni, facendo così salire a 4 i Daspo.

Sempre nelle fasi di filtraggio, è stata arrestata per detenzione di sostanza stupefacente una donna Svizzera di 26 anni che aveva con sé 30 grammi di eroina.

Infine, altri due bosniaci sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium