/ Atletica

Atletica | 17 giugno 2019, 10:00

Il torinese Pietro Maino, del Cus Torino Vince la Stracandiolo

Fra le donne si impone Antonella Gravino, di EquIlibra Runnning Team. Insieme con le Rotte Reali, la podistica ha consentito di raccogliere 10 mila euro per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro

Il torinese Pietro Maino, del Cus Torino Vince la Stracandiolo

Due gare, due splendidi percorsi e un unico obbiettivo: raccogliere fondi per l’Istituto di Candiolo. E il risultato è stato un successo, più di mille persone, dai runners più competitivi alle famiglie, hanno corso intorno all’Istituto di Candiolo e nel parco de La Mandria.

Classica del podismo torinese, la Stracandiolo, ha festeggiato la ventesima edizione. Organizzata da Team Marathon, è stata vinta dal torinese Pietro Maino, del Cus Torino. Prima fra le donne Antonella Gravino, di EquIlibra Runnning Team. La parte competitiva si è svolta sulla distanza di 9 chilometri, con partenza e arrivo sul piazzale antistante l’Istituto di Candiolo, a rimarcare lo stretto legame fra questa gara e il Centro oncologico, eccellenza nazionale e internazionale.

Numerosi anche gli iscritti che hanno partecipato alla Rotte Reali, nuovo appuntamento podistico di corsa e camminata fra i sentieri del Parco della Mandria, promosso dal Centro di allenamento La Mandria, da due società sportive, I Corridori e Cral Gtt, e dall’associazione Il sogno di Samuele. Due i percorsi, uno da 10 chilometri e un altro da 4 per la camminata non competitiva.

Un abbinamento riuscito – ha commentato Luigi Chiappero, Presidente dell’ Ente di gestione delle aree protette dei Parchi Reali – siamo soddisfatti per la partecipazione complessiva ai due eventi sportivi e, quindi, per quanto è stato raccolto a favore dell’ Istituto di Candiolo”.

Commento analogo da parte del sindaco di Candiolo, Stefano Boccardo, cui è stato affidato il compito di dare il via alla Stracandiolo: “Abbiamo dato un bel segno di saper interagire con altri territori e di saper condividere obiettivi importanti come il sostegno alla ricerca sul cancro”.

Il Direttore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, Gianmarco Sala, che ha partecipato alle premiazioni della Stracandiolo, ha ringraziato runner e organizzatori: “Non c’ era modo migliore di festeggiare il ventesimo compleanno della Stracandiolo. La risposta delle persone alle due manifestazioni conferma l’affetto e il sostegno del territorio al nostro Istituto”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium