/ Calcio

Calcio | 18 giugno 2019, 10:59

Fermato l’ex fuoriclasse della Juventus ed ex presidente UEFA Michel Platini: l’accusa è di corruzione

Il presunto reato si riferirebbe all’assegnazione dei Mondiali di calcio in Qatar nel 2022, Paese in favore del quale “le roi” aveva votato

Fermato l’ex fuoriclasse della Juventus ed ex presidente UEFA Michel Platini: l’accusa è di corruzione

L’ex fuoriclasse della Juventus ed ex presidente UEFA Michel Platini  è stato fermato a Nanterre nell’ambito dell’inchiesta per corruzione sull’assegnazione dei Mondiali di calcio in Qatar nel 2022. A riferirlo sono gli organi d’informazione d’oltralpe.

Platini, oggi 64enne, ha vestito le maglie della Juventus e della Nazionale francese, e tra il 2007 e il 2015 ha guidato l’Union of European Football Associations (in italiano: Unione delle associazioni calcistiche europee, in altre parole l’Uefa.

Secondo il prestigioso Le Monde, “le roi” sarebbe stato fermato dopo essere stato sentito come testimone nell’ambito dell’indagine su presunti atti di corruzione in relazione all’assegnazione dei Mondiali di calcio in Qatar. Platini, che ha ammesso di aver votato per il Qatar nello scrutinio per l’assegnazione nel 2010, era già stato ascoltato come testimone nel dicembre 2017.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium