/ Calcio

Calcio | 19 giugno 2019, 15:00

Il Torneo Internazionale di Aosta ha concluso la stagione del Settore Giovanile dell'Elledì MyGlass Carmagnola

E’ stato un trionfo, culminato con le vittorie nelle categorie Primi Calci ed Esordienti, ma si sono comportate benissimo, anche, le categorie dei Pulcini di mister Pasero (terzi) e degli Allievi di Mister Caccese che hanno perso la finale contro il Saint-Christophe

Il Torneo Internazionale di Aosta ha concluso la stagione del Settore Giovanile dell'Elledì MyGlass Carmagnola

Si è conclusa, ufficialmente, la stagione 2018/2019 per il Settore Giovanile dell'Elledì MyGlass Carmagnola.
Ultimo appuntamento in agenda, il torneo internazionale di Aosta andato in scena nell'ultimo fine settimana. Torneo di Aosta che aveva visto Carmagnola partecipe e trionfatrice, lo scorso anno, con i Primi Calci.

Per l'edizione 2019, i gialloneri hanno deciso di partecipare con quattro formazioni: Primi Calci, Pulcini, Esordienti ed Allievi.

Ed è stato un trionfo, culminato con le vittorie nelle categorie Primi Calci ed Esordienti. Si sono comportate benissimo, anche, le categorie dei Pulcini di mister Pasero (terzi) e degli Allievi di Mister Caccese che hanno perso la finale (con una formazione molto rimaneggiata) contro il Saint-Christophe.

"Aldilà dei risultati, quello che ha fatto piacere è stata l'unità di intenti, di atleti genitori, staff, tutti quanti Uniti, a tifare per i propri figli, e per i compagni delle altre categorie. Un sentito ringraziamento a tutti voi che ci permettete di provare queste emozioni. Arrivederci a settembre per poter affrontare nuove sfide" è il pensiero di Davide Ricardi, direttore generale del Settore Giovanile carmagnolese.

"Sono stati tre giorni davvero intensi, pieni di emozioni, gioie e momenti difficili che siamo riusciti a superare tutti insieme, uniti, davvero alla grande.

Ci tengo a fare i complimenti a tutti per la serietà con cui si è affrontata la competizione, per l’agonismo mostrato in ogni gara e la sportività che ci contraddistingue.

Partiamo dai Primi Calci, i soliti leoni, che si confermano in questo momento la squadra da battere sul territorio regionale, con ragazzi di grande personalità e coraggio. Se vincere è difficile, confermarsi lo è ancora di più, grande merito va al lavoro svolto precedentemente dai miei colleghi, a voi genitori che nonostante fossi il loro mister solo temporaneamente, mi avete fatto sentire come in famiglia, dimostrando che le vittorie di squadra si iniziano a costruire tra i muri di casa. Grazie a Gianluca per essere stato al mio fianco e per avermi permesso di gestire una squadra macchina da guerra, per merito del suo super lavoro svolto in passato.

Vi chiedo di continuare con questa unità dentro e fuori dal campo, perché uniti si vince, perciò non cambiate mai. Bilancio super positivo anche per i Pulcini, che sono stati fino alla semifinale la squadra che ha espresso il gioco migliore.

Penso che trovarsi sotto di tre gol, con tante difficoltà e riuscire a reagire positivamente in una partita così storta, sia davvero da ometti. Sono davvero orgoglioso di loro, perché trovare una reazione tale, in un momento di difficoltà e alla loro giovane età, penso che valga più di tante vittorie. Grazie a tutti i genitori per il super sostegno, gli applausi post-eliminazione e a mister Gianluca per aver svolto un ottimo lavoro.
Veniamo agli Esordienti. Penso che nessuno più di loro meriti questa vittoria, perché sono una squadra che crede davvero nel nostro lavoro e lo fa da anni, formata da ragazzi molto recettivi che si dannano l’anima allenamento dopo allenamento. Stanno seguendo un percorso di crescita continuo e costante, alzando sempre il livello di gioco individuale e di squadra, cosa che solo coloro che vogliono diventare bravi giocatori riescono a fare. Enormi complimenti alla disponibilità di quello che ritengo uno staff dirigenziale da Prima squadra dei genitori, per aver permesso a due ragazzi giovani ma con il talento dei grandi mister, Rosario e Nicolò, di lavorare con grande tranquillità e serenità, facendo sentire sempre la propria fiducia e il loro appoggio.

Passiamo all'Under 17, squadra da cui pretendo sempre il massimo, perché ne conosco il potenziale. Nonostante la strada per diventare grandi e maturi sia ancora lunga, ho molta fiducia in tutti i ragazzi, che ritengo abbiano molto talento e si debba solo trovare la giusta via, tutti insieme, perché possa essere espresso al meglio tutto il potenziale.

Nonostante un torneo altalenante, sono comunque riusciti a piazzarsi al secondo posto e se supereranno alcune velleità potranno presto esprimersi ai massimi livelli nel panorama nazionale. Solo complimenti

per mister Daniele che si è calato alla grande nella mentalità della società, facendo un grandissimo lavoro e aiutando anche sul campo la squadra dei Pulcini. Grazie anche allo staff che si è prodigato per i ragazzi in questi giorni.

Grazie alla società per averci permesso di affrontare questa sfida e spero che tutto il nostro giovane staff, abbia ricambiato la fiducia che ci è stata data", parole e pensieri di Francesco Giuliano.

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium