/ Calcio

Calcio | 19 giugno 2019, 10:03

Torna libero Michel Platini, dopo il fermo di ieri

I fatti riguardano l'inchiesta su presunti atti di corruzione nelle procedure d'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar

Torna libero Michel Platini, dopo il fermo di ieri

Secondo l’autorevole France Football, che cita l'entourage dell'ex presidente Uefa,  Michel Platini sarebbe stato rilasciato nella notte, dopo essere stato fermato ieri in Francia per essere interrogato in relazione all'inchiesta su presunti atti di corruzione nelle procedure d'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar.

Secondo il suo legale – che ha parlato apertamente di polverone sollevato per niente - “le Roi” non sarebbe più in stato di fermo presso il palazzo ove ha sede l'Ufficio centrale dell'anticorruzione a Nanterre. Così come non sarebbe più in stato di fermo neppure e Sophie Dion, l'ex consigliera per lo Sport dell'Eliseo anch'ella fermata e interrogata sempre ieri nell'ambito della stessa inchiesta.

Questa mattina, qualche media italiano, ha adombrato il sospetto che il vero bersaglio dell’inchiesta sarebbe Nicolas Sarkozy, ventitreesimo presidente della Repubblica francese, dal 16 maggio 2007 al 15 maggio 2012.

Nel mirino ci sarebbe un pranzo del 2010 all'Eliseo fra i due (e non solo) servito per convincere il numero 1 dell'Uefa e 2 della Fifa a votare per l'assegnazione dei Campionati del Mondo di calcio del 2022 al Quatar.

Cosa poi avvenuta

Sulla vicenda la Giustizia francese indaga dal 2016 per capire se ci fu corruzione da parte degli Emiri del Paese arabo.

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium