/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 21 giugno 2019, 07:00

Campionati Italiani Allievi, i piemontesi in gara sulla pista intitolata a Pietro Mennea

Da venerdì 21 a domenica 23 giugno, ad Agropoli

Sara Verteramo (Cus Torino)

Sara Verteramo (Cus Torino)

Da venerdì 21 a domenica 23 giugno arriva il momento dei Campionati Italiani Allievi con tre intense giornate di gare ad Agropoli, in provincia di Salerno sulla pista intitolata a Pietro Mennea che torna a ospitare un campionato italiano dopo aver accolto quello juniores e promesse della scorsa stagione. La 54esima edizione della rassegna attende più di duemila atleti-gara, in rappresentanza di 329 società. In palio complessivamente 42 titoli, equamente suddivisi al maschile e al femminile, comprese le prove multiple. In campo internazionale invece in palio una maglia azzurra per il Festival olimpico della gioventù europea (Eyof) che si svolgerà a Baku, in Azerbaigian, dal 21 al 27 luglio e tornerà ad essere dedicato agli under 18.

Per quanto riguarda il Piemonte, 125 gli atleti gara, una compagine senza dubbio numerosa. Difficile ipotizzare il numero di medaglie che arriveranno in regione, anche se è lecito attendersi più di una conferma dagli atleti più rappresentativi; altrettanto difficile però ipotizzare un numero di medaglie superiore alle 13 dello scorso anno quando della categoria facevano parte le azzurrine Veronica Crida e Rebecca Menchini e il lunghista e triplista Davide Favro non era costretto ai box dagli infortuni.

Rispetto al 2018, tornano però in gara alcuni dei medagliati di allora che anche quest’anno sono favoriti per il podio.

Su tutti Alessandro Sion (S.A.F.Atletica Piemonte) nel decathlon: il detentore del primato italiano cadetti dell’esathlon, medaglia d’oro un anno fa a Rieti, il 20 maggio scorso in Svizzera ha realizzato 6832 punti, un punteggio super che gli sarebbe valso il record italiano u18 se non ci fosse stato vento oltre i limiti sia in occasione del salto in lungo che sui 110hs. Sicuro favorito per la vittoria, si attende dunque anche un suo attacco al record italiano di Marco Leone di 6760 punti che resiste dal 2015.

Chi può poi puntare al podio se non alla vittoria, è Sara Verteramo (CUS Torino), un’altra delle medaglie del 2018: a Rieti fu argento sia nel peso che nel disco, ora si presenta con il miglior accredito in entrambi i concorsi. Già vincitrice del titolo indoor del getto del peso, la torinese è pronta dunque a provare a bissare con il titolo outdoor.

Riflettori poi nella marcia su Alessia Titone (S.A.F.Atletica Piemonte) che si candida come principale avversaria della campionessa uscente Martina Casiraghi anche se nella sfida a due potrebbe inserirsi l’emergente Alexandrina Mihai.

Nel salto in lungo allievi torna in pedana il campione italiano indoor di categoria Federico Scarselli (Novatl. Chieri). Dopo l’exploit di Ancona di quest’inverno che l’ha visto atterrare a 7,31, il piemontese è stato costretto ai box da un infortunio.

Rientrato in gara a inizio giugno a Roma, ha piazzato un 6,67 ancora lontano dalla sua forma migliore, ma è comunque dato in crescita di condizione. Nello sprint da seguire poi la sua compagna di club Gaya Bertello che sui 100 metri è iscritta con il quarto miglior accredito (12.17). Sulla carta buone possibilità di podio anche per Lorenzo Focato (CUS Torino) che si presenta ai blocchi dei 400hs con il terzo miglior tempo di accredito (54.59) dopo essersi migliorato di quasi sette decimi rispetto allo scorso anno. Per Bertello e Focato da segnalare il podio individuale al Brixia Meeting lo scorso 27 maggio (seconda Bertello sui 100 metri, terzo Focato sui 400hs).

DIRETTA STREAMING. Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv nelle tre giornate di gare, da venerdì 21 a domenica 23 giugno, per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium