/ FACEBOOK

| 25 giugno 2019, 13:00

Campionati Italiani 3D, 18 medaglie piemontesi a Finale Ligure

Ottimo bilancio al termine di due lunghe giornate di gare

Foto Fitarco

Foto Fitarco

Al termine di due lunghe giornate di gare si sono conclusi a Finale Ligure i Campionati Italiani 3D, 13esima edizione della più importante gara nazionale della particolare specialità arcieristica in cui i bersagli sono sagome tridimensionali di animali.

Una specialità nella quale diversi arcieri piemontesi sono maestri in campo nazionale e internazionale, spesso protagonisti a suon di medaglie. È accaduto anche nel fine settimana in Liguria e gli arcieri della nostra regione sono tornati a casa con 18 medaglie divise tra 8 ori, 6 argenti e 4 bronzi.

 

Nel compound Senior (Over 20), Marco Morello (Aeronautica Militare/Iuvenilia) ha conquistato una medaglia all’esordio in questa competizione, peraltro con un tipo di arco - il compound - per lui meno familiare rispetto all’olimpico. Il torinese ha vinto una medaglia di bronzo, grazie alla vittoria 41-37 nella finale per il terzo posto contro Ilario Munari (A.G.A.). Primo e secondo rispettivamente Dimitri Maffiuletti (Arcieri di Malpaga B.Colleoni) e Jesse Sut (Kappa Kosmos). Sempre nel compound è arrivata quarta Irene Franchini (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi). Nell’arco istintivo è d’argento Enzo Lazzaroni (Arcieri delle Alpi), fermato soltanto in finale 42-36 dal pluricampione italiano Fabio Pittaluga (A.G.A.). Completa il podio Paolo Venturi (Arcieri della Rupe). Tutto piemontese il podio maschile dell’arco nudo, sul quale salgono Ferruccio Berti (Arcieri di Volpiano), Carlo Cogo (Iuvenilia) e Alessandro Di Nardo (Arcieri delle Alpi). Nella finalissima Berti ha superato Cogo 38-28 ed è tornato sul gradino più alto del podio tricolore di specialità a undici anni di distanza dall’ultima volta. Nella sfida per terzo posto Di Nardo, già bronzo nella passata stagione, ha battuto 42-28 Luca Contorni (Arcieri Barbacane Città Pieve). Sempre nell’arco nudo è quarta Stefania Coppo (Arcieri di Volpiano). Nel longbow ha ottenuto il primo titolo nazionale Giuliano Faletti (Arcieri delle Alpi), argento in carica, a segno 41-31 nella finalissima contro Edis Bortolossi (Arcieri Imperiesi); completa il podio Ivan Marescalchi (Arcieri Lodigiani).

 

Nel compound Junior (Under 20) brillano Giada Baron (Arcieri delle Alpi), Michea Godano (Arcieri Clarascum) e Leonardo Costantino (Arcieri delle Alpi), rispettivamente oro, argento e bronzo. Giada, argento l’anno scorso a Lago Laceno, ha vinto 38-37 in finale contro Martina Del Duca (Sardara Archery Team) e sul podio ha preceduto anche Martina Peserini (Tibur Archery Team). Michea si è invece arreso 40-36 al detentore del titolo Luca De Ponti (Arcieri Tigullio). Terzo posto per Leonardo, al termine della finale vinta 40-37 contro Fabio Marras (Arcieri Mejlogu). Nell’arco nudo si è aggiudicato il titolo Gian Lorenzo Soldi (Arcieri Varian), secondo nella passata stagione e nel week end a segno in una finale tutta piemontese, 37-31 contro Andrea Maritano (Iuvenilia). En plein sfiorato dal nostro comitato regionale perché Gabriele Arcella (Arcieri Alpignano) si è piazzato quarto, sconfitto 40-29 da Simone Figliola (Arcieri dell’Ortica) nel match per il bronzo. Giovani piemontesi protagonisti anche nel longbow. Marta Vacchetti (Arcieri Langhe e Roero) è la nuova campionessa italiana, dopo il 26-13 in finale su Gaia Strada (Arcieri Castello di Peschiera); terzo posto per Giulia Di Nardo (Arcieri delle Alpi). Medaglia d’argento invece per Marco Piccirilli (Arcieri delle Alpi), fermato 20-18 all’ultimo atto da Flavio Cau (Arcieri Mejlogu). Terza piazza per Matteo Riccò (Arcieri Tigullio).

 

Infine i titoli a squadre. Seppur con una formazione diversa per due terzi rispetto allo scorso anno, gli Arcieri delle Alpi si confermano campioni d’Italia 3D Senior con Alessandro Di Nardo, Giuliano Faletti e Giuseppe Seimandi, superando 103-91 in finale gli Arcieri Fivizzano (Bellotti, Gallo, Pontremolesi). Medaglia di bronzo per gli Arcieri Lodigiani (Marescalchi, Perucchi, Salvoni). La stessa società rivolese ha poi sfiorato il podio femminile con Chiara Marinetto, Marta Pavan e Marina Tesio - quarte - ma è tornata sul gradino più alto con entrambe le formazioni under 20. Claudio Aichino, Leonardo Costantino e Marco Piccirilli hanno battuto 76-57 gli Arcieri Mejlogu (Casu, Cau, Marras); Giada Baron, Giulia Di Nardo e Emma Di Vita hanno superato 66-34 gli Arcieri Langhe e Roero (Nicole Boffa, Cristina Costamagna, Marta Vacchetti). Il bronzo maschile è degli Arcieri Tigullio (De Ponti, Gaggero, Riccò).

 

Da ricordare che i Campionati Italiani 3D sono stati organizzati dagli Arcieri del Finale con il supporto del Comitato Regionale FITARCO Liguria. Per il Responsabile Tecnico di settore Giorgio Botto l’evento è stato un test di valutazione per la composizione della nazionale che parteciperà ai prossimi Mondiali 3D, a Lac La Biche (Canada) dal 2 al 7 settembre.

 

Risultati completi a questo link

G.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium