/ Tennis

Tennis | 28 giugno 2019, 11:00

Presentato al Country Club di Cuneo il “Memorial Francesco Molino”, M25 internazionale

Il torneo è in calendario dal 1 al 7 luglio

Presentato al Country Club di Cuneo il “Memorial Francesco Molino”, M25 internazionale

Tutto pronto al Country Club Cuneo, circolo abituato alle grandi organizzazioni, per il via dell'M25 ITF, in calendario dal 1 al 7 luglio, Memorial "Francesco Molino". A presentare ieri sera l'appuntamento, nella hall del circolo, il presidente Fabrizio Drago, il segretario nonché direttore di torneo Alberto Maniscalco, con l'intervento delle autorità, in primis l'assessore allo sport della Città di Cuneo, Cristina Clerico:

"Il montepremi è aumentato - ha sottolineato il presidente - anche grazie all'appoggio dei nostri sponsor. Sono sicuro che sapremo proporre una settimana di bel tennis con un livello ancora più elevato rispetto a quello delle precedenti edizioni che erano a seguire e combined (femminile e maschile). Abbiamo anche anticipato la data e le ore di gioco potranno aumentare, assecondando così i tanti palati fini che da sempre seguono i nostri tornei".

"Un bene per il nostro territorio e per chi ama lo sport - ha detto l'assessore Clerico - perciò il mio plauso personale agli organizzatori". Compilazione del tabellone di qualificazione domenica sera, primi incontri il lunedì con 24 giocatori in corsa per entrare nel main draw: "Sabato la finale del doppio e domenica 7, alle 17, la finale del singolare - ha precisato Alberto Maniscalco - con referee Morelli, già al Country in occasione di un 50.000 $ femminile, diverse stagioni fa, quando a vincere fu una "certa" Flavia Pennetta”.
Importanti per il livello del torneo i nomi degli annunciati protagonisti, a partire dal dominicano Jose Hernandez Fernandez, n° 278 del ranking mondiale e in questi giorni tra i partecipanti al Milano Challenger. Lo seguono nell'entry list, per classifica, l'olandese Sels (307), il bulgaro Kuzmanov (322), l'uruguaiano Martin Cuevas (332) e l'altro olandese Brouwer (413). Il primo degli azzurri in lista è l'albese Julian Ocleppo, altro protagonista del Challenger all'Aspria Harbour Club (in corso questa settimana) e capace di picchi di rendimento come quello che l'hanno portato a battere in stagione nel 1° turno delle qualificazioni al Masters 1000 di Montecarlo il più esperto degli Zverev, Mischa. Da seguire anche il ligure Andrea Basso, due stagioni fa in finale a Cuneo e qualche mese fa impegnato in 1° turno di tabellone agli Internazionali BNL di Roma (perso ben giocando il secondo set contro Marin Cilic).
Ed ancora Enrico Dalla Valle, il vercellese Pietro Rondoni e soprattutto Giulio Zeppieri, entrato questa settimana nei primi 40o giocatori del mondo (399), grazie alla semifinale colta nel Challenger di Parma. Zeppieri ha centrato ad inizio anno anche la semifinale nel primo Slam junior di stagione (Australian Open) fermato da Lorenzo Musetti, poi vincitore. Agguerrite si annunciano anche le qualificazioni, con numero 1 l'ex 33 del mondo, Andrey Golubev, kazako di nascita russa e crescita tennistica braidese. Da seguire anche i torinesi Edoardo Lavagno, Luca Tomasetto e Stefano Reitano, nonché l'albese Stefano Battaglino. 

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium