/ Tennis

Tennis | 05 luglio 2019, 14:58

Al Country Cuneo approdano ai “quarti” le prime due teste di serie e Ocleppo

Bene anche Forti e Basso

Julian Ocleppo, testa di serie numero 7

Julian Ocleppo, testa di serie numero 7

Altra giornata intensa sui campi del Country Club Cuneo con in programma tutti gli ottavi di finale del 25.000 $ ITF Memorial “Francesco Molino”.

Non sono mancate le emozioni, con le più alte per frequenza regalate dal match tutto piemontese e della “Provincia Granda” tra il tennista di casa, Andrea Gola (reduce dalla conquista dei suoi primi punti Atp in primo turno al termine di un grande confronto) e l’albese figlio d’arte Julian Ocleppo, testa di serie numero 7.

L’ha vinto Ocleppo per 4-6 6-0 7-6 ma ha dovuto dar fondo per farlo a tutte le energie nervose di cui dispone, mettendo a segno soprattutto quando è stato in difficoltà nel terzo set, in dirittura, colpi di classe sopraffina.

Bravo Gola a contrastare il più esperto rivale e risalire nel set decisivo dal 2-4 al 4-4 annullando poi due match point al decimo gioco. Al tie-break, dal 3-3, allungo di Ocleppo e chiusura sul 7-3. Promozione piena per il giovane Gola in ottica prossimi tornei. Vittorie anche per i primi due giocatori del seeding. Il dominicano Jose Hernandez Fernandez ha sconfitto con un secco 6-2 6-2 il qualificato Mattia Frinzi; l’olandese Sels ha lottato maggiormente (6-3 7-6) per eliminare Nicolo Turchetti. Partita tesa fino all’ultimo quindici quella tra l’altro “tulipano” Brouwer, numero 6 del lotto, e Giorgio Ricca, conquistata dal primo sul 6-2 1-6 7-6.

Ha dato una nuova dimostrazione di forza l’azzurro Francesco Forti, numero 8 del tabellone, che ha stoppato la corsa dell’ottimo Luca Giacomini per 7-5 6-3. Nei quarti è approdato anche il ligure Andrea Basso, numero 4 del seeding, che con un agile 6-4 6-3 ha piegato il toscano Davide Galoppini. Continua la sua corsa anche l’argentino Tomas Martin Etcheverry, campione del 15.000 ITF dello scorso anno, che ha fermato l’avanzata del qualificato aquilano Andrea Picchione per 6-4 7-5.

Tutto facile infine per il rullo compressore bulgaro che risponde al nome di Dimitar Kuzmanov che a suon di grandi colpi da fondo campo ha tolto ogni possibilità di stare nel match allo svizzero Remy Bertola, proveniente dalle qualificazioni e fermato 6-2 6-0. Oggi sono in programma i quarti di finale del singolare e le semifinali del tabellone di doppio. Ottima anche ieri la risposta del pubblico, soprattutto per il derby piemontese scoccato all’ora di pranzo.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium