/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 06 luglio 2019, 08:03

Europei Junior e Universiadi, le prime medaglie piemontesi

Per quanto riguarda gli atleti piemontesi alle Universiadi da segnalare la semifinale raggiunta nei 100 rana da Federico Poggio, alessandrino dell’Imolanuoto

Europei Junior e Universiadi, le prime medaglie piemontesi


Arriva la prima medaglia per il nuoto piemontese ai Campionati Europei Junior di Kazan. A conquistarla è stata Emma Virginia Menicucci nella 4x100 stile libero mista, bronzo insieme a Stefano Nicetto (49’’63), Thomas Ceccon (48’’62) e Maria Ginevra Masciopinto (55’’95). La giovane atleta classe 2002 della Sisport Spa ha chiuso la staffetta con un’ottima frazione da 55’’92 e l’Italia si è piazzata terza con il tempo di 3’30’’12, a un secondo esatto dalla Russia (3’29’’12) e alle spalle anche della Germania, al traguardo con il record dei campionati di 3’28’’43. Medaglia bella e “inaspettata” per la nazionale azzurra, che con il nono tempo delle batterie non si sarebbe neppure dovuta tuffare per la finale. L’assenza della Spagna, settima in qualifica, ha però permesso il ripescaggio dell’Italia, che con una formazione diversa da quella schierata in mattinata ha centrato il podio.

Da Kazan a Napoli, dagli Eurojunior alle Universiadi, anche alla piscina Felice Scandone una staffetta azzurra ha festeggiato la medaglia di bronzo. Si tratta della 4x100 stile libero maschile, che tra i suoi componenti ha avuto Alessandro Bori, atleta di Fiamme Gialle e Rane Rosse da qualche tempo impegnato negli allenamenti con la squadra del Centro Nuoto Torino.

Ivano Vendrame (48’’91), Alessandro Bori (48’’87), Davide Nardini (49’’10) e Giovanni Izzo (49’’03) hanno confezionato il tempo di 3’15’’91 e portato il tricolore sul terzo gradino del podio alle spalle degli Stati Uniti (3’11’’03) e del Brasile (3’15’’27). In mattinata gli stessi quattro azzurri avevano concluso al secondo posto con un centesimo in meno rispetto alla finale.

Per quanto riguarda gli atleti piemontesi alle Universiadi da segnalare la semifinale raggiunta nei 100 rana da Federico Poggio, alessandrino dell’Imolanuoto. 1’00’’31 il suo tempo in batteria, a pochi centesimi dal personale di 1’00’’24 e non replicato in semifinale, dove Federico si è piazzato 11esimo.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium