/ Volley

Volley | 07 luglio 2019, 07:40

Palavolley a Parella, il sì di Montanari davanti ai cittadini: “Opportunità preziosa”

Momenti di tensione al confronto pubblico di ieri sera sul progetto. Il vicesindaco risponde ai contrari con la lista delle aree restituite al verde pubblico per un totale di 58211 metri quadrati

Palavolley a Parella, il sì di Montanari davanti ai cittadini: “Opportunità preziosa”

Il palavolley nel prato abbandonato di Via Madonna delle Salette è nei progetti della Città di Torino: il sì del vicesindaco e assessore all'urbanistica Guido Montanari è arrivato ieri sera, durante il confronto pubblico organizzato dal comitato Parella Sud-Ovest per discutere della riqualificazione del quartiere.

“Si tratta - ha dichiarato – di un'opportunità preziosa, che verrà realizzata con un intervento privato ma nell'interesse pubblico. La valuteremo e, in caso di parere positivo, apriremo il bando di gara”. Montanari ha poi risposto ai contrari, decisi più che mai a mantenere il verde pubblico e ad evitare il consumo dI suolo, elencando le aree restituite in questi tre anni di amministrazione: “Abbiamo liberato dal cemento – ha aggiunto – 58211 metri quadrati di territorio: questo è un impegno che ho sempre portato avanti e non abbiamo altre aree pubbliche da mettere in gioco in questa zona”.

Successivamente è arrivata la risposta del consigliere comunale PD Enzo Lavolta, comunque favorevole al palavolley: "Questo - ha attaccato - è un atteggiamento da campagna elettorale, dovete spiegare ai cittadini se e dove restituirete il verde ai cittadini".

Deciso ad andare dritto per la propria strada, confermando il progetto definitivo, è il presidente del Volley Parella Gianluca Facchini: “Siamo molto motivati - ha commentato – soprattutto dopo la salita in Serie A della nostra squadra maschile, ci dispiacerebbe molto doverci fermare per motivi non strettamente legati al palazzetto. L'investimento di 6 milioni servirà a costruire un impianto per tutti, comprese le scuole vicine”.

Il confronto tra i cittadini, durante il quale non sono mancati anche momenti di tensione, si è cristallizzato sulle posizioni dei comitati presenti, schierati per il sì o per il no all'opera: “La grande partecipazione di pubblico - ha ammesso l'organizzatore Lorenzo Paparo – è stata una grande vittoria".

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium