/ Ciclismo

Ciclismo | 11 luglio 2019, 10:00

Una settimana dopo aver conquistato il Tricolore di Cross Country, Carlo Bonetto è protagonista anche su Strada

A Chianciano Terme nella prova unica di Campionato Italiano su strada, ha conseguito un 10° posto che lo ripaga solo in minima parte della sua forse eccessiva generosità agonistica

Carlo Bonetto in un'immagine d'archivio

Carlo Bonetto in un'immagine d'archivio

Una settimana dopo aver riconquistato la maglia tricolore degli Esordienti del secondo anno (classe 2005) nella specialità del Cross Country a Courmayeur, Carlo Bonetto si è cimentato a Chianciano Terme nella prova unica di Campionato Italiano su strada, al termine della quale ha conseguito un 10° posto che lo ripaga solo in minima parte della sua forse eccessiva generosità agonistica.

Come racconta il Presidente della Rostese-Rodman Massimo Benotto, che lo ha seguito nella trasferta in terra toscana, “Carlo ha affrontato praticamente tutta la gara in testa al gruppo. A 20 chilometri dall’arrivo ha promosso una fuga a quattro che è stata rintuzzata ai meno 10. A quel punto, anzichè mettersi a ruota per rifiatare, Carlo ha continuato a guidare il gruppo, lanciando addirittura la volata ai piedi della salita finale. Fino ai 20 metri era ancora quinto, poi ha comprensibilmente accusato la fatica ed ha dovuto accontentarsi del 10° posto. Alla luce di quando è accaduto – continua il Presidente Benotto – si è visto chiaramente che Carlo aveva la gamba giusta per vincere. Oltretutto il percorso sembrava disegnato apposta per le sue caratteristiche tecniche. E’ apparso altrettanto chiaro che il ragazzo, abituato a correre e a vincere nelle gare fuoristrada, non ha ancora acquisito l’esperienza sufficiente per interpretate e  gestire al meglio una corsa su strada. Il talento c’è, adesso tocca a noi insegnargli il mestiere anche come stradista”.

Hanno partecipato alla trasferta tricolore anche Cristian Sanfilippo (Esordienti primo anno), Matteo Grosso ed Edoardo Bonino (secondo anno), i quali, nonostante l’ennesima caduta di Sanfilippo, hanno concluso la rispettiva gara nel gruppo principale. Nelle altre categorie, da segnalare il buon 6° posto conseguito da Riccardo Baratella a Castano Primo (Milano) sul traguardo del 6° Memorial Papà Bortolami per Juniores.

I Giovanissimi stradisti hanno gareggiato a Pontecurone (Alessandria) nel Memorial Giuseppe Spalla, dove i risultati migliori per la Rostese-Rodman sono arrivati dalle ragazzine: 1^ Zaira Shah tra le G1, 1^  Viola Moretti fra le G2, 4° Silvia Ricciardi fra le G6.

Nel settore fuoristrada, nel Parco della Mandria si sono svolti i Campionati Provinciali, che hanno visto vincitori Vittoria Calderoni fra le Esordienti e Alessio Comba fra gli Allievi del primo anno. Tra quelli del secondo anno, 2° Federico Bollati e 4° Matteo Villani. Tra i Giovanissimi, infine, si sono imposti Rebecca Ducco (G1F), Edoardo Ducco (G2), Elena Masera (G4F) e Gabriele Scagliola (G6) e sono saliti sul podio anche Mario Alberto (2° nei G1), Marika Comba (2^ fra le G6), Stefano Albanese (3° fra i G1) e Riccardo Albanese (3° fra i G1).

D.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium