/ Juve

Juve | 11 luglio 2019, 09:00

Juve, è iniziata l'era Sarri: ieri alla Continassa il primo allenamento della stagione

33 giocatori (20 della Prima Squadra e 13 dell'Under 23) al lavoro agli ordini dell'ex tecnico del Chelsea. Assenti Ronaldo, Matuidi e i bianconeri che hanno disputato la Coppa America

foto tratta dalla pagina Facebook "Juventus"

foto tratta dalla pagina Facebook "Juventus"

È iniziata ufficialmente con le visite mediche, effettuate in parte martedì e in parte nella giornata di ieri, la stagione della Juventus quest'anno affidata alla guida di Maurizio Sarri.

Test medici per Bernardeschi, De Sciglio, Emre Can, Rugani, Bonucci, Pjanic, Cancelo, Mandzukic, un applauditissimo Higuain e Khedira (il giorno prima era toccato a Douglas Costa, Pinsoglio, Ramsey e Szczęsny). Dopodiché, nel pomeriggio, primo allenamento alla Continassa agli ordini dell'ex tecnico di Chelsea e Napoli per 33 giocatori (20 della Prima Squadra e 13 dell'Under 23).

Oltre alla fase atletica, tipica di questo periodo, il lavoro dello staff tecnico ha subito portato ad una presa di contatto con il pallone. Lavoro differenziato Douglas Costa, Khedira, Perin, Pjaca, Ramsey e Szczęsny. Quest'oggi è invece prevista una doppia seduta d'allenamento. Assenti Ronaldo e Matuidi che si uniranno al gruppo sabato 13 luglio, mentre nelle prossime settimane si aggregheranno anche gli elementi che hanno disputato la Coppa America vinta dal Brasile di Alex Sandro.

Capitolo mercato: nei giorni scorsi la Vecchia Signora ha perfezionato l'acquisto di Merih Demiral, difensore di nazionalità turca arrivato dal Sassuolo. Il giovane (classe '98) sarà un giocatore della Juventus fino al 30 giugno 2024. Un altro colpo piazzato nel reparto difensivo, invece, non si fermerà a Torino almeno per questa stagione: parliamo di Cristian Romero (classe '98), prelevato dal Genoa giusto per le visite mediche. Il difensore argentino ha infatti nuovamente raggiunto il club ligure in ritiro a Neustift (Austria): per lui ancora una stagione in rossoblu, seppur in prestito.

La concentrazione degli uomini mercato della società torinese ora si rivolgerà tutta su Matthjis De Ligt. Il responsabile dell'area sportiva Fabio Paratici vuole consegnare il capitano dell'Ajax a Sarri entro domenica, per permettere così al giocatore di partecipare all'International Champions Cup (che i campioni d'Italia disputeranno il 21 luglio a Singapore contro il Tottenham e il 24 in Cina contro l'Inter, si è aggiunto inoltre l'impegno in Corea del 26 luglio contro la selezione del campionato locale, ndr) in modo da integrarsi subito con i nuovi compagni.

Nel frattempo, fissata la data del classico appuntamento a Villar Perosa: mercoledì 14 agosto, alle ore 17, la consueta amichevole in famiglia nel paese della famiglia Agnelli. Una tradizione imprescindibile in casa Juve.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium