/ Atletica

Atletica | 18 luglio 2019, 11:00

Glarey, Locatelli, Pellissier e Aymonod al via del Fallère

Sabato la quinta tappa Tour Trail; iscrizioni aperte

Glarey, Locatelli, Pellissier e Aymonod al via del Fallère

Luglio è il mese delle gare lunghe e impegnative, che raggiungono le quote più elevate. Dopo la 70 chilometri del Licony, il Tour Trail della Valle d’Aosta si sposta a Saint-Oyen per un’altra prova tosta. Sabato 20 luglio ritorna l’Ultramarathon du Fallère, prova biennale di 56 chilometri che propone un dislivello positivo di 4.500 metri.

 

Il percorso è vario, attraverserà nove comuni (Aosta, Avise, Gignod, Saint-Pierre, Sarre, Saint-Rhémy-en-Bosses, Saint-Oyen, Saint-Nicolas ed Etroubles) e transiterà su quattro colli oltre i 2.500 metri di altitudine. In mezzo prati e sentieri, passaggi sulle vette panoramiche e altri che costeggiano i laghi alpini. Una gara che sarà qualificante per l’UTMB e che assegnerà 3 punti.

 

Patrick Sacchetto ci ha messo il cuore e da tempo sta curando ogni piccolo dettaglio. Oltre all’Ultramarathon riproporrà ancora una volta il Tour du Fallère che misura 39 chilometri e che presenta 2.700 metri di dislivello positivo. Una prova più facile che avrà comunque il suo fascino e che sarà altrettanto panoramica. Due i punti ITRA in palio in questa gara.

 

I top trailer non mancano e saranno tutti impegnati nella gara breve. Nella 39 chilometri femminile si preannuncia una bella lotta tra Sonia Glarey (vincitrice al Licony Trail), Sonia Locatelli (protagonista nelle prime prove del Tour Trail) e Gloriana Pellissier che sta ritrovando la giusta condizione e che sabato ha vinto la Chaligne Skyrace.

 

Massimo Farcoz è regolarmente iscritto alla gara di Saint-Oyen. Negli ultimi giorni la sua condizione fisica non è stata delle migliori, il valdostano però farà di tutto per esserci e per tornare a indossare un pettorale. Confermata invece la presenza di Henri Aymonod, azzurro della corsa in montagna che ha conquistato il podio a metà giugno nella tappa di Coppa del Mondo nella Squaw Valley. Nella prova di 70 chilometri il favorito potrebbe essere il cuneese Danilo Lantermino, con i valdostani Marco Béthaz e Nadir Vuillermoz che lotteranno per il podio.

 

Sabato alle 6 scatterà l’Ultramarathon, mentre alle 8 partiranno i concorrenti del Tour du Fallère. A Saint-Oyen è in programma anche un microtrail non competitivo aperto a tutti. Si passeggerà su un tracciato di 13 chilometri, con un dislivello di poco inferiore ai 1.000 metri. Partenza libera tra le 9 e le 10. I vincitori delle due competitive sono attesi intorno alle 12,30, alle 16 le premiazioni.

 

Le iscrizioni si chiudono oggi, giovedì 18 luglio , alle ore 24. Per partecipare occorre iscriversi sul sito Wedosport. Le iscrizioni al microtrail potranno invece essere fatte sul posto. A intrattenere il pubblico sarà la voce di Silvano Gadin.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium