/ Calcio

Calcio | 20 luglio 2019, 19:04

E’ morto Giovan Battista Moschino, “genio” del Toro degli Anni Sessanta

Le esequie lunedì 22 luglio alle ore 9.30, presso la Parrocchiale di San Francesco di Vigevano

E’ morto Giovan Battista Moschino, “genio” del Toro degli Anni Sessanta

Saranno celebrati a Vigevano, lunedì 22 luglio alle ore 9.30, presso la Parrocchiale di San Francesco i funerali di Giovan Battista Moschino.

Lo ha reso noto il Torino FC, ricordando al tempo stesso affettuosamente quella che fu una delle sue bandiere degli Anni Sessanta (Nereo Rocco lo definì “un cervello in mezzo al campo, un genio del football”), deceduto oggi all’età di 80 anni.

Classe 1939,  253 presenze complessive in nove stagioni, come regista di centrocampo Moschino è stato un irrinunciabile punto di riferimento per i suoi allenatori ed i compagni, oltre a essere un affidabile rigorista ed un professionista esemplare, amatissimo dai tifosi.

Con il Toro ha vinto la Coppa Italia nel 1968 ed è stato brillante protagonista del terzo posto in campionato e della semifinale di Coppa delle Coppe nel 1965.

Una volta appese le bullonate al chiodo, Moschino divenne allenatore, per poi diventare per un lungo periodo istruttore federale presso il Centro Tecnico di Coverciano.

Il Presidente Urbano Cairo e tutto il Torino Football Club – dirigenti, dipendenti, allenatori, calciatori, Settore giovanile – si stringono commossi intorno alla famiglia Moschino per la scomparsa di Giovan Battista Moschino, ex calciatore granata” recita la nota stampa emessa in giornata.

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium