/ Ciclismo

Ciclismo | 21 luglio 2019, 09:00

La salita di Superga attende i partecipanti della Granfondo Internazionale Torino

Domenica 28 luglio la manifestazione organizzata dal GS Alpi, valevole per gli European Masters Games, si chiuderà sulla celebre salita

La salita di Superga attende i partecipanti della Granfondo Internazionale Torino

Come di consueto, la Granfondo Internazionale Torino si preannuncia una gara ricca di interesse sia dal punto di vista scenografico che agonistico. Se il Parco del Valentino sarà il quartier generale della manifestazione, nel pieno centro storico del capoluogo piemontese, la salita di Superga rappresenterà il gran finale di questa manifestazione, lungo un’ascesa resa celebre nel mondo del ciclismo grazie alla Milano-Torino e al campionato italiano dei professionisti.

L’ascesa verso la Basilica di Superga è salita vera. Ci saranno 5 chilometri da affrontare, ma la particolarità è che la strada sale a gradoni. Non c’è una pendenza costante, ma la strada si impenna all’improvviso sotto le ruote, e trovare il ritmo giusto per affrontarla nel migliore dei modi è tutt’altro che semplice. La pendenza massima della salita di Superga è del 15%, pendenza che viene toccata in diversi punti della salita. 
Per tutti i partecipanti ci sarà quindi la possibilità di avere una bellissima foto ricordo dell’arrivo con alle spalle la Basilica di Superga, tristemente famosa anche per la tragedia che ha coinvolto il Grande Torino. Una volta arrivati in cima, ovviamente, ci sarà un ampio ristoro per tutti e la possibilità di ammirare Torino dall’alto, con la Mole Antonelliana sullo sfondo.

Dalla cima della salita di Superga, i corridori potranno scendere fuori corsa fino al Parco del Valentino, dove si terranno sia il pasta party finale che le premiazioni.

D.R.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium