/ Motori

Motori | 25 luglio 2019, 07:00

La squadra Winners Rally Team parte al tramonto per conquistare l’Alba

Undici, come gli uomini di una squadra di calcio, gli equipaggi in gara con i colori della scuderia

La squadra Winners Rally Team parte al tramonto per conquistare l’Alba

Undici, come gli uomini di una squadra di calcio, gli equipaggi con i colori di Winners Rally Team che partiranno al tramonto di sabato 27 luglio nell’edizione 2019 del Rally Alba, in programma nel fine settimana sulle strade della Langa, cui si aggiunge il dodicesimo uomo all’assalto della Rieti-Terminillo.

A prendere per primo il via ad Alba da Piazza Michele Ferrero, il creatore della Nutella, sarà Jordan Brocchi, affiancato per la prima volta da Fabio Berisonzi, rinvigorito dalla buona prestazione al Rally della Marca, che cercherà un posto fra i migliori dieci di categoria con la sua Škoda Fabiadi Classe R5.

Stessa vettura per il rientrante savoneseManuel De Micheli, che avrà sul sedile di destra il toscano Daniele Michi (con cui corse l’ultima volta la gara della Langa nel 2015), assente dalle gare da due anni, ma dotato di talento cristallino che potrebbe regalare alla squadra torinese una prestazione di grande significato sportivo.

Nuova esperienza per il pinerolese Roberto Gobbin, che per l’occasione lascia la sua Panda Kit, per salire sulla Fiat 124 Abarth, senza però cambiare il suo fedele navigatore, il concittadino Renzo Fraschia. La popolosa Classe R2B, con ben 27 iscritti, vedrà fra i protagonisti i coniugi cuneesi Matteo Giordano-Manuela Siragusa, mattatori della classifica di categoria nella Coppa Rally di Zona grazie alle due vittorie al Valli Cuneesi e al Grappolo con la loro Peugeot 208 VTI, dopo essersi imposti a inizio stagione anche al Val Merula e al Vigneti Monferrini.

Lo scorso anno Giordano-Siragusa conclusero l’Alba in terza posizione dopo una gara tattica. Sempre R2B e Peugeot 208 VTI per Gianluca Morello, che avrà al suo fianco Giorgia Colla, che ritorna alle gare dopo un anno di assenza, seguito da Alberto Gianoglioe Vilma Grosso, ottimi protagonisti alla Ronde del Canavese e al recente Grappolo, rally in cui sono saliti entrambe le volte sul podio di categoria.

Ritorno sulle prove speciali dopo quasi due anni di assenza per la famiglia Negri con Simone al volante e il padre Gianfranco al quaderno delle note che saranno protagonisti della Classe A7 con la loro Clio Williams. Si preannuncia la solita gara grintosa per Alain Cittadino e Luca Verzino, che dopo aver vinto la Classe N3con la Renault Clio RSal Valli Cuneesi, si sono ritirati al Grappolo, seconda gara valevole per la Coppa Rally di Zona, consolandosi con un secondo posto al Lana.

Torna fra le moderne il giovane eporediese Daniele Ferron, con il valdostano Francesco Cuaza dettargli le note, che, dopo la bellissima prestazione fra le storiche al vicentino Campagnolo, riprende la sua Peugeot 106 S2con la quale ha ottenuto un buon risultato alla casalinga Ronde del Canavese.

Tutta da seguire la gara di Nicola Schileo e Alessandro Cervi, impegnati con la loro Swiftnel Suzuki Rally Trophyserie hanno conquistato il successo al recente Rally Marca in Veneto e la contemporanea vittoria in Classe R1, ottimo viatico per lanciarsi ai vertici del Trofeo della Casa di Hamamatsu. Chiude la striscia degli equipaggi Winners Rally Teamal Rally Alba 2019 Gabriele Bellinicon Alice Ballesio,per la prima volta insieme, con il pilota che torna in gara dopo un anno di assenza. Dodicesimo “uomo” di Winners RallyTeam nel fine settimana Roberto Malvasioche tenterà la scalata al podio di Racing Start Plus alla Rieti-Terminillocon la Mini John Cooper Works, dopo averlo sfiorato alla Trento-Bondone.

Il  Rally Alba 2019comincia con il doppio appuntamento delle verifiche sportive e tecniche per i piloti che non effettuano lo shake down (Alba) e quelli che invece effettuano il test con le vetture da gara (Cherasco) nella mattinata di sabato 27 lugliodalle ore 8.00 alle 13.00.

Lo shake down si svolgerà a Cherasco dalle 8.30 alle 16 differenziando i piloti prioritari e al volante delle WRC dagli altri piloti.  La gara scatterà da Piazza Michele Ferreroad Alba sabato 27 luglio alle ore 19.06 per farvi ritorno domenica 28 alle ore 18.39 dopo aver affrontato un percorso di 371,36 km di gara di cui 105,23 cronometrati suddivisi in otto prove speciali a cominciare dalla prova spettacolo di sabato sera in Corso Asti per proseguire domenica con il doppio passaggio in mattinata sulla prova di Roddino (14,39 km) e Igliano (21,50 km) e nel pomeriggio un nuovo transito nella corta speciale nella Zona Industriale e il doppio passaggio sulla Santo Stefano-Cossano Belbo(14,75 km).

Tre i riordini-parchi assistenza in Piazza Medfordad Alba. Il Rally di Alba è valido per il CIR-WRC, la Coppa Rally Zona 1, la Michelin Rally Cupe la Michelin Zone Cup 1. Il programma ufficiale della "Rieti-Terminillo", valida per il Campionato Italiano Velocità Montagnaprevede per venerdì 26 luglio le verifiche amministrative e tecniche a Rieti, sabato 27 luglio due manche di ricognizione e domenica 28 luglio, alle ore 10.30, il via della gara che sarà articolata su una manche di 13,450 km, con partenza dalla famosa “colonnetta” di Lisciano ed arrivo poco prima della località Pian Valli, con un dislivello di 1029 metri scalando una pendenza media del 7,5% per cento.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium