/ Ciclismo

Ciclismo | 03 agosto 2019, 08:00

Gli appuntamenti del progetto “E-Motion Land” nel Canavese

Un territorio tutto da pedalare

Gli appuntamenti del progetto “E-Motion Land” nel Canavese

Il circuito di escursioni ciclistiche “E-Motion Land”, patrocinato e sostenuto dalla Città Metropolitana di Torino, continua a vivere e far vivere il cuore dell'estate con le sue proposte di scoperta del territorio canavesano con le biciclette a pedalata assistita.

Il calendario prevede per sabato 3 e domenica 4 agosto la scoperta della “Serra Morenica di Ivrea tra ecomusei e chiese romaniche”, il “Girolago di Viverone al tramonto” nei mercoledì 7, 14 e 21, l’itinerario “Alla volta del Santuario di Oropa attraverso il tracciolino” sabato 10 e domenica 11 agosto, sabato 24 e domenica 25 agosto, il “Girolago di Viverone” sabato 31 agosto e domenica 1 settembre.

Il primo fine settimana del mese è dedicato alla Rete Museale AMI, istituita dall'omonima associazione per valorizzare i siti museali e le chiese romaniche presenti nel Canavese e nel confinante Vercellese attraverso una duratura azione promozionale volta a farli conoscere come parti di un sistema rappresentativo della cultura e delle tradizioni del territorio. La Rete AMI promuove un programma di aperture garantite e l’accoglienza dei visitatori, affidata a giovani che, dopo un periodo di formazione per operatori museali, coinvolti nella gestione e nell’apertura dei musei nei weekend della stagione estiva.

Il Girolago di Viverone è ormai un classico molto apprezzato del calendario di E-Motion Land. In agosto viene proposta sia la versione al tramonto, il mercoledì sera, che quella diurna, nell’ultimo fine settimana del mese, con una degustazione di vini locali al “Porticciolo” di Viverone.

Nel mese appena iniziato c’è anche la novità di due tour dedicati ad altrettanti santuari che sorgono sul versante biellese della Serra Morenica. Si parte da Andrate per pedalare sulla via utilizzata in passato dai mandriani per spostare gli animali tra i diversi pascoli. Dopo aver percorso una trentina di chilometri si arriva al santuario mariano di Oropa e, dopo una sosta rigenerante, si raggiunge il santuario di Graglia, che dista 15 km da Oropa ed è conosciuto in tutta Italia per la fonte d'acqua minerale Lauretana. Dopo un breve ristoro, si torna alla base di partenza ad Andrate.

Organizzata e promossa dal Comune di Cossano Canavese, dall’associazione Slowland Piemonte, dalla Città Metropolitana di Torino e dall’associazione Ecomuseo AMI, l’iniziativa E-motion land propone per l’intero 2019 un calendario di 94 escursioni in 62 giornate, con 3500 km di percorsi, 40 Comuni attraversati, 15 cantine e location coinvolte per costruire un’offerta turistica integrata e in grado di promuovere il territorio in tutte le sue eccellenze.

I tour proposti sino ad ottobre sono stati ideati con l’intento di comporre un’offerta di escursioni che consentano di scoprire le tante eccellenze del territorio: la Via Francigena e l’Olivetti, la Strada Reale dei Vini Torinesi, i SIC-Siti di Interesse Comunitario, la rete delle chiese romaniche e dei castelli, la rete museale AMI, le vigne, i laghi e le acque della Valchiusella, le risaie e le aree archeologiche.

Il calendario è stato costruito grazie al lavoro dell’associazione culturale Pubblico-08, dell’associazione Orange Canavese di Ivrea, di Canavese Outdoor di Piverone e del Centro E-Bike della Serra di Viverone. I dettagli delle escursioni e gli aggiornamenti dei programmi sono reperibili nel portale Internet www.slowlandpiemonte.it

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium