/ Altri sport

Altri sport | 04 agosto 2019, 06:35

Fare sport di notte: consigli per scegliere la torcia led più adatta

Fare sport di notte, in particolar modo in periodi di bella stagione, significa coniugare la bellezza di poter praticare al meglio la propria passione con la calma che più contraddistingue le ore notturne.

Fare sport di notte: consigli per scegliere la torcia led più adatta

Fare sport di notte, in particolar modo in periodi di bella stagione, significa coniugare la bellezza di poter praticare al meglio la propria passione con la calma che più contraddistingue le ore notturne. 

A prescindere dal tipo di sport che si desidera esercitare, però, il più delle volte si rende necessario servirsi di una torcia a led, un prodotto fondamentale per fare sport in tutta sicurezza quando c’è poca luce o di notte. Scegliere la migliore torcia a led non è così difficile come si potrebbe pensare. Basta semplicemente tener presente alcuni accorgimenti molto semplici.

Quali sono le tue necessità?

In commercio ci sono diversi modelli di torcia a led, sulla base anche delle esigenze del consumatore.
Nel caso in cui pratichiate attività sportiva, va tenuto innanzitutto presente il tipo di sport in notturna per cui avrete bisogno dell’illuminazione. In linea di massima, ci sono modelli di torce a led per escursionismo, attività subacquea ma anche night running. Parliamo, quindi, di sport che richiedono una visuale chiara e limpida per poter esser esercitati in tutta sicurezza.

Valuta l’alimentazione della torcia

Un aspetto essenziale per comprendere quale torcia a led comprare è anche l’alimentazione della stessa e la durata della batteria. In commercio ci sono torce a led con batterie monouso, che richiedono d’esser utilizzate una sola volta, ma che hanno dalla loro il fatto di essere più luminose; le torce con batterie ricaricabili e quelle, invece, totalmente prive di batteria ma che vanno con corrente elettrica. Ognuna di queste presenta dei pro e dei contro. Ad esempio, quella ricaricabile detiene un costo maggiore rispetto alle altre, ma ha anche il vantaggio per il consumatore di non dover utilizzare e comprare sempre pile nuove; quella usa e getta hanno un fascio di luce più intenso ma richiede acquisti costanti di pile, mentre quella a corrente, di contro, va sempre a filo. Anche in questo caso l’ultima parola l’avrà la vostra esigenza e il tipo di sport che dovrete praticare in notturna.

Le forme, l’impermeabilità ed il led

Le torce con la classica forma a cilindro posseggono lo svantaggio di rotolare più velocemente nel momento in cui le si appoggia su una superficie. Meglio optare, quindi, per torce a led con supporto di gomma, in modo da evitare pericolosi scivolamenti.

È bene sottolineare, anche, che esistono in commercio torce a led impermeabili, perfette per svolgere sport sott’acqua al mare o al lago di notte. Parliamo, in particolar modo, di torce che non subiscono danni da schizzi d’acqua e nemmeno se usate fino a 2 metri e oltre di profondità.

In ultimo, c’è il fattore led, che non può non essere considerato. Usare una torcia a led di notte significa usufruire di una serie di vantaggi, soprattutto quando si fa sport. Innanzitutto si beneficia di una luce più intensa. Inoltre, la resistenza è maggiore come anche l’autonomia. Per tale ragione, sia per uso sportivo che professionale nel corso del tempo si è preferito sempre di più l’utilizzo di torce a led piuttosto che con le più comuni lampadine. Non solo: alcuni modelli di torce offrono, altresì, la possibilità di modulare anche la stessa luminosità del led con gradazioni basse, medie o alte. Cosa che con una semplice torcia con lampadina tradizionale era impossibile fare: modelli che hanno un certo costo, ma che offrono tuttavia prestazioni davvero d’avanguardia.


Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium