/ Altri sport

Altri sport | 13 luglio 2019, 06:00

La Juventus campione d'Italia a Parma per il primo turno di campionato

La prima giornata di Serie A vedrà i campioni d’Italia in carica della Juventus fare il proprio esordio allo Stadio Ennio Tardini di Parma il prossimo 24 agosto

La Juventus campione d'Italia a Parma per il primo turno di campionato

La prima giornata di Serie A vedrà i campioni d’Italia in carica della Juventus fare il proprio esordio allo Stadio Ennio Tardini di Parma il prossimo 24 agosto alle 18:00. Bianconeri e ducali apriranno la stagione 2019-2020, con la prima partita di campionato in assoluto della stagione.

Da parte degli addetti ai lavori e dei tifosi c’è grande curiosità per vedere all’opera soprattutto la Juventus. La squadra che ha dominato gli ultimi 8 campionati di Serie A, in estate ha cambiato allenatore passando dalla guida di Massimiliano Allegri a quella di Maurizio Sarri, due allenatori con mentalità e filosofie di gioco completamente diverse tra loro. Un cambio voluto dai vertici bianconeri, sia per dare una scossa ad un ambiente che rischiava di sedersi su sé stesso dopo i successi tra i confini italiani, sia per migliorare il modo di giocare della squadra, rea secondo molti di non offrire un bello sviluppo della manovra con il tecnico livornese. La sfida di Sarri, che si è congedato dal Chelsea dopo una sola stagione regalando al club londinese la vittoria dell’Europa League, consiste nell’importare anche in bianconero il concetto di Sarri-Ball, ossia la fitta rete di passaggi e pressing alto, volti allo sviluppo dell’azione offensiva che contraddistingue le sue squadre.

I pronostici per le scommesse sportive, dando un’occhiata alle quote stilate dai bookmakers sembrano non lasciare scampo alla squadra di casa. Il 2 della Juve viene offerto con una quota molto bassa, mentre l’1 del Parma se si verificasse varrebbe quasi dieci volte la puntata iniziale. Alta anche la quota per il pareggio. I quotisti si aspettano una partita con diverse reti, come testimonia la quota più bassa per l’over 2,5, mentre il no-goal sembra essere preferito alla possibilità che entrambe le squadre segnino.

La vera sfida della Juventus, ad ogni modo, resta cercare di arrivare più in fondo possibile in Champions League. Dopo anni di successi domestici e di blitz tentati in Europa (con due finali perse nel 2015 e nel 2017), Andrea Agnelli vorrebbe che la sua squadra potesse dire la sua anche contro le big europee. I circa 75 milioni di euro (tra costo del cartellino e bonus) pagati all’Ajax per assicurarsi le prestazioni di Matthijs de Ligt costituiscono il principale investimento del calciomercato bianconero. Il giovanissimo olandese, le cui doti di leadership nonostante la giovane età sono evidentissime, proverà a far avvertire di meno il ritiro di Andrea Barzagli, uno dei componenti dell’arci-nota BBC, la linea difensiva composta appunto da Bonucci, Barzagli e Chiellini. Non vanno poi dimenticati gli acquisti – entrambi a parametro zero (anche se con laute commissioni agli agenti) di Aron Ramsey e Adrien Rabiot, prelevati dopo il termine delle rispettive esperienze con Arsenal e Paris Saint-Germain: due centrocampisti ancora relativamente giovane ma in possesso di grande esperienza con il calcio internazionale e già abituati a stare su palcoscenici importanti.

Di fronte ci sarà un Parma ambizioso che è riuscito a mantenere la categoria al termine dello scorso campionato e che quest’anno, dopo aver ottenuto la salvezza, punta a inserirsi in un’eventuale rincorsa europea. I vertici dei crociati, tuttavia, sanno bene che la concorrenza quest’anno è alta: diverse squadre al livello del Parma, come ad esempio Bologna e Cagliari, si sono ampiamente rinforzate conducendo un mercato sopra le righe, per cui emergere potrebbe non essere semplice.



Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium