/ Motori

Motori | 22 agosto 2019, 16:03

Francesco Curinga è tornato per la terza volta all’Isola di Man

Prenderà parte alle gare dello Junior e del Senior GP con la Honda ed alla Lightweight con la Paton

Francesco Curinga è tornato per la terza volta all’Isola di Man

E’ iniziato, verso la metà del mese di agosto, il nuovo sogno di Francesco Curinga, forte pilota di Badalucco, che affronterà per il terzo anno consecutivo il temibile percorso del Manx GP, che si disputa sulle strade dell’Isola di Man, supportato dal Bemar Racing Team di Cuneo e da un pool di sponsor.

L’iniziativa intrapresa per poter sostenere le spese, ossia la raccolta di fondi tra gli amici, i cui nomi sono stati scritti sulle carene della moto, ha avuto successo, consentendo al conduttore ligure  di alleviare le spese di viaggio e di permanenza sull’Isola.

Per questa nuova avventura Francesco Curinga sarà accompagnato, come sempre, dalla moglie Serena, dal figlio Vincenzo, dai meccanici e dal fido amico Stefano Bonetti.

Quest’anno il pilota del Bemar Racing Team prenderà parte allo JuniorGP ed al Senior GP in sella alla Honda CBR RR 600 della Bianco Moto, alla quale è stato assegnato il numero di gara 9 ed alla Lightweight in sella alla Paton con il numero 13. I numeri di gara bassi, sono stati assegnati in base ai risultati conseguiti nella scorsa edizione, nella quale Francesco Curinga si era piazzato nono nello Junior GP e dodicesimo nella Senior GP.

Nei primi turni di prove libere della Junior e Senior GP , effettuati il 19 di agosto, il pilota del Bemar Racing Team ha concluso i due giri in sesta posizione.

Anche quest’anno sono riuscito a realizzare il sogno di prendere il via alle gare dell’Isola di Man - ha riferito Francesco Curinga - e per questo devo ringraziane Patrizio e Monica Bianco del Bemar Racing Team, poiché senza di loro questo non sarebbe stato possibile. Naturalmente ringrazio anche gli Sponsor del Bemar Racing Team: Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile, Fortec, Vernicenter e CRS, oltre a quelli personali ed a tutti quanti mi aiutano e mi sostengono. Il primo posto conseguito nelle prime prove libere lo dedico a tutti quanti”.

D.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium