/ Toro

Toro | 25 agosto 2019, 09:03

Toro, battere il Sassuolo per non aprire la crisi

La sconfitta col Wolverhampton ha messo in allarme tutto l’ambiente, con Cairo che non ha escluso la cessione di qualche big, in caso di uscita dall’Europa. Tra i tifosi sale il malumore. Mazzarri: “Ho chiesto ai ragazzi di resettare”. Belotti ci sarà

Toro, battere il Sassuolo per non aprire la crisi

Sembra incredibile dover usare la parola crisi al 25 agosto, ma sbagliare la prima di campionato contro il Sassuolo per il Toro vorrebbe dire cancellare d’un colpo le certezze e l’entusiasmo che circondavano la squadra fino a giovedì sera.

Vincere stasera è l’unico modo per cancellare la grande delusione generata dalla sconfitta interna contro il Wolverhampton nell’andata del playoff di Europa League, che ha quasi certamente spento ogni sogno di gloria. Gli undici no sbandierati dal presidente Cairo, che ha trattenuto tutti i big, rifiutando offerte per i vari Belotti, Nkoulou, Izzo e Sirigu, non sono sufficienti, se oltre alla permanenza dei migliori non si aggiungono un paio di innesti di valore, soprattutto a centrocampo. Mentre il Toro è ancora a quota zero alla casella nuovi acquisti.

Il timore è che una mancata qualificazione ai gironi di Europa League, in grado di portare nelle casse granata almeno una decina di milioni di euro, produca in extremis la cessione di almeno un big: “L'obiettivo è di tenere tutti i migliori, ma devono essere felici di restare. Vedremo gli incastri di mercato degli ultimi giorni di mercato”, ha detto Cairo, allontanando anche l’annunciato (da tempo) arrivo di Simone Verdi dal Napoli. E la preoccupazione ha iniziato a montare su forum, siti e gruppi whatsapp, in modo particolare quello di Taxi Granata & Friends, letteralmente esplosi nelle ultime 48 ore, con gente pronta a contestare la presidenza già stasera.

Per questo un successo contro il Sassuolo diventa oltremodo importante. Lo ha ribadito alla vigilia il tecnico Mazzarri: “Ho chiesto subito ai ragazzi di resettare la gara fatta col Wolverhampton e di pensare a iniziare bene il campionato, ci aspetta una gara contro una formazione molto agguerrita”. Possibili delle novità nella formazione di partenza: “Devo verificare le condizioni di chi è arrivato per ultimo, sono giocatori importanti e devo fare delle valutazioni, è possibile che ci saranno dei cambiamenti”, ha ammesso Mazzarri.

Probabile la presenza di Ola Aina dal primo minuto, così come quella di Rincon in mezzo al campo, possibile soprattutto che osservi un turno di riposo il “ministro della difesa” Nkolou. Sperando che si tratti solo di quello e non di un preavviso di una possibile partenza, destinazione Roma. La ridda delle voci è rimbalzata alla grande da venerdì. Sembra, invece, rientrato l’allarme Belotti, dopo la notizia della contusione al ginocchio destro riportata nei minuti finali della partita contro il Wolverhampton.

 Ci ho parlato e non mi ha accennato nessun disturbo, ha già la testa al Sassuolo. Considero scontanta la sua presenza”, ha concluso Mazzarri. Toccherà ancora una volta al Gallo far rialzare la cresta al Toro.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium