/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 27 agosto 2019, 13:02

Marcello Gandini, il designer “papà” del Bob Kart, è cittadino onorario di Viù

Il riconoscimento gli è stato conferito in occasione della cinquantaseiesima edizione del Gran Premio Bob Kart nelle Valli di Lanzo, dal 23 al 25 agosto

Marcello Gandini, il designer “papà” del Bob Kart, è cittadino onorario di Viù

Dal 23 al 25 agosto si è svolta a Viù, piccola perla della Valli di Lanzo, l’edizione numero 56 del Gran Premio Bob Kart, valevole come tappa dell'International Speed-Down Challenge 2019, competizione tra bob kart o carretti da strada senza motore provenienti da tutta Europa.

Come sempre, la gara, immersa in un panorama suggestivo e totalmente eco-friendly, ha visto decine di veicoli sfrecciare a tutta velocità lungo un tracciato ormai storico nel panorama di questo sport, ripido, tecnico, stretto e tortuoso, di lunghezza di poco inferiore ai due chilometri. L’evento, che ha anche visto il ritorno in massa dei mezzi locali, i cosiddetti "folks", sapientemente restaurati dagli equipaggi viucesi, è stato un susseguirsi di testa coda, incidenti spettacolari, derapate e sbandate, in mezzo a una folla entusiasta, a bordo strada.

In contemporanea, dal pomeriggio di sabato 24 agosto i negozi del paese hanno riproposto fotografie, articoli, coppe e trofei delle kermesse di un tempo, mentre le vie si sono animate con le bancarelle e la musica della “Notte gialla”.
Nell'ultima manche al tramonto, che ha visto la novità della formula a scontro diretto tra i migliori di ogni categoria - complice un manto stradale maggiormente aderente grazie alla temperatura piú moderata -, l'atleta fiammingo Gaël Tack è riuscito a fermare il cronometro sotto i due minuti e sei secondi, stabilendo un record difficilmente battibile in futuro.

Ancora una volta, quindi, un grande successo per l’intera vallata, che ha visto nascere questo originalissimo sport nell’agosto di sessant’anni fa, grazie all’inventiva di un gruppo di ragazzi in cerca di adrenalina ed emozioni forti. Tra questi, anche un giovane Marcello Gandini, futuro Maestro di Design: un’avventura raccontata anche dal regista spagnolo Jacobo Bastos Vicente nel suo documentario “Bob Kart Viù. Quando la storia diventa uno sport”, già presentato a maggio al Museo dell'Automobile di Torino, e riproposto nella serata di venerdì. Qui, Gandini in persona è stato insignito della cittadinanza onoraria del Comune di Viù, mentre all'amico veterano Enrico Arzani è andato il premio alla carriera.
Un ringraziamento speciale – ha commentato l’assessore allo sport e alla cultura Alberto Guerci – va innanzitutto a tutti gli atleti per la loro partecipazione, soprattutto quelli che risiedono a chilometri di distanza. Ringrazio poi la Federazione Italiana Cart's, tutto lo staff, le forze dell'ordine, le autorità intervenute e tutte le associazioni e gli sponsor che hanno contribuito all'evento. Come sempre, ciascuno ha operato in modo sinergico per l’ottima riuscita dalla gara”.

Manuele Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium