/ Sport invernali

Sport invernali | 28 agosto 2019, 16:01

Riba (Uncem): "Il 'tesoretto olimpico' deve restare in Piemonte, per i Comuni delle nostre montagne"

"Non solo Torino, ma anche valli di Susa e Chisone"

Lido Riba

Lido Riba

"Il 'tesoretto olimpico' deve restare in Piemonte". Così Lido Riba, presidente di Uncem Piemonte, su un tema tornato alla ribalta delle cronache in questi giorni.

"Lo sostengo da sempre - prosegue -. Lo scrivevo già a dicembre 2018, quanto era stata ventilata la possibilità che le risorse venissero stornate nel bilancio dello Stato. Con il Presidente Anci Avetta avevamo stigmatizzato questa soluzione. Ma attenzione. Richiamo la politica a definire come utilizzare quel fondo senza tagliare fuori i Comuni olimpici della Via Lattea e del Pinerolese interessati dalle gare nel 2006".

"A qualcuno piacerebbe avere l'intero fondo per la città di Torino - conlcude Riba -. Troppo semplice e bello tagliar fuori la montagna... Ma non lo accettiamo. Ringrazio in particolare Stefano Esposito e Osvaldo Napoli che hanno sempre lavorato per difendere quel tesoretto. Ricordo a tutti che i 29 milioni di euro sono fondamentali per investimenti nelle aree montane, Valli di Susa e Chisone, per il rilancio turistico, ambientale, economico di quei distretti".

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium