/ Atletica

Atletica | 02 settembre 2019, 12:46

Paolo Bert conquista per il settimo anno consecutivo il “Tour Monviso Trail” e rimane campione imbattuto (FOTO e VIDEO)

5 ore, 5 minuti e 51 secondi il tempo della sua prestazione. Martina Chialvo, prima donna del Trail e sesta assoluta, chiude i 41,8 chilometri di percorso in 5 ore, 27 minuti e 29 secondi. Tutte le classifiche. Premiato il grande sforzo organizzativo. Un evento solidale, a sostegno dei progetti di Cecy onlus

Le immagini della manifestazione

Le immagini della manifestazione

Al “Tour Monviso Trail” non ce n’è per nessuno e, per la settima edizione consecutiva, Paolo Bert taglia per il primo il traguardo, rimanendo l’indiscusso ed imbattuto vincitore della manifestazione sportiva, al cospetto del Re di Pietra.

5 ore, 5 minuti e 51 secondi il tempo impiegato da Bert per percorrere i 41,8 chilometri di percorso, con i 2900 metri di dislivello. Da annotare, come ha rimarcato più volte Carlo Degiovanni, presidente della Podistica Valle Infernotto e speaker ufficiale dell’evento, il risultato di Martina Chialvo, che oltre ad esser stata la prima donna a tagliare il traguardo, ha registrato il sesto posto assoluto in classifica.

21 minuti e 38 secondi il distacco che l’ha separata da Paolo Bert: la prestazione della Chialvo si è infatti chiusa a 5 ore, 27 minuti e 29 secondi. "Le donne - ha ironizzato Degiovanni - che fino a 30 anni fa non erano ammesse a queste gare ci fanno capire quanto stiano alzando il loro livello.

Noi maschi o ci alleniamo come si deve, o è meglio che andiamo in pensione".

503 gli iscritti, suddivisi tra i 402 del “Tour Monviso Trail” (41,8 chilometri e 2900 di dislivello) e del “Tour Monviso Race” (23,3 chilometri e 1825 metri di dislivello), e i 101 della “Family Walk”, con i 10 chilometri di passeggiata riservata alle famiglie.

LA CLASSIFICA

Tour Monviso Race – assoluta femminile

1 - Erika Ambrogio (Sportification – tempo: 3:33:08); 2 – Romina Usseglio (Montagnard Sport – tempo: 3:41:05); 3 – Emanuela Arnaudo (ASD Boves Run – tempo: 3:42:51); 4 – Monica Bruno Franco (tempo: 3:43:12); 5 – Enrica Scapin (Team Aviators – tempo: 3:44:58).

Tour Monviso Race – assoluta maschile

1 – Gianluca Ghiano (tempo: 2:49:31); 2 – Luca Vacchieri (GS Des Amis – tempo: 2:54:13); 3 – Corrado Ramorino (tempo: 2:58:56); 4 – Luca Paul Beitone (Asd Podistica Valle Varaita – tempo: 3:00:54); 5 – Jean Michel Collatti (CS Serre Chevalier – tempo: 3:00:58); 6 – Andrea Pasero (Podistica Valle Infernotto – tempo: 3:02:53); 7 – Paolo Brunofranco (SD Baudenasca – tempo: 3:02:53); 8 – Guido Ferro (tempo:3:04:32); 9 – Massimo Bertone (Atletica Val Pellice – tempo: 3:10:43); 10 – Emanuele Fulcheri (Asd Michelin sport club Cuneo – tempo: 3:10:48).

Tour Monviso Trail – assoluta femminile

1 – Martina Chialvo (Asd Podistica Valle Varaita – tempo: 5:27:29); 2 – Enrica Dematteis (Asd Podistica Valle Varaita – tempo: 5:51:01); 3 – Delhpine Roux (Ski club Queyras – tempo: 5:58:32); 4 – Monica Dalmasso (Podistica Val Vermenagna – tempo: 6:01:54); 5 – Daniela Bonnet (Sport club Angrogna ASD – tempo: 6:14:55).

Tour Monviso Trail – assoluta maschile

1 – Paolo Bert (Asd Podistica Valle Infernotto – tempo: 5:05:51); 2 – Thomas Primo Lorenzi (Saucony – tempo: 5:19:57); 3 – Paolo Rossi (tempo: 5:21:11); 4 – Claudio Garnier (tempo: 5:22:31); 5 – Enrico De Ferrari (tempo: 5:23:13); 6 – Jeremy Pouge (tempo: 5:33:10); 7 – Davide Gonella (Podistica Valle Varaita – tempo: 5:35:54); 8 – Luca Stegagnini (Sisport SSD Arl – tempo: 5:47:02); Claudio Cavallante (tempo: 5:50:55); 10 – Giuseppe Castello (GSR Ferrero ASD – tempo: 5:55:47).

LA MACCHINA ORGANIZZATIVA

Degiovanni ha parlato di uno “sforzo importante”, quello messo in campo per l’organizzazione del TMT, che si basa su “volontariato puro”.

In campo, per garantire il massimo livello di assistenza sul territorio, il gruppo Ana Saluzzo, l’US Atletica Sanfront, il Parco del Monviso, la Pro loco Crissolo, la Podistica Valle Infernotto, l’Atletica Val Pellice, la Podistica Valle Varaita, il Cai di Saluzzo e Barge, la “Salvamento Monviso”, il Soccorso alpino, 3 medici sul percorso, la Croce rossa di Paesana, la Croce verde i Saluzzo, la Polizia locale e più di 100 altri volontari che ogni anno giungono in paese per collaborare alla riuscita della manifestazione.

UN TRAIL SOLIDALE

Da non tralasciare anche la vocazione solidale della manifestazione, che quest’anno ha devoluto in beneficenza 1 euro per ogni atleta iscritto al “Trail” ed alla “Race”, mentre per gli iscritti alla “Family walk” è stata devoluta l’intera quota d’iscrizione.

L’organizzazione ha deciso di supportare il progetto di “Cecy Onlus”, l’associazione nata in ricordo di Cecilia Craveri, la giovanissima scomparsa a Revello, “dopo esser scesa valle – ha ricordato Degiovanni – proprio al termine del servizio al Quintino Sella per il ‘Tour Monviso Trail’”.

Alla premiazione di ieri erano presenti anche Paolo Craveri e Rosanna Balangero, i genitori di Cecilia: “Il ricavato – ha ricordato papà Paolo – verrà utilizzato per la realizzazione di una casa famiglia in Nepal per 30 ragazzi, che andremo ad inaugurare a cavallo tra ottobre e novembre”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium