/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 05 settembre 2019, 12:01

Pianezza e Givoletto in “pole position” per il 34° Rally Citta’ di Torino

In palio il trofeo Valli di Lanzo. Venerdì 6 settembre il via della gara e l’elezione di miss Pianezza e miss Rally Citta’ di Torino

Pianezza e Givoletto in “pole position” per il 34° Rally Citta’ di Torino

Si respira già forte il sapore di una gara fra le più blasonate della zona. La 34° edizione del Rally Città di Torino, inserito nella Coppa Italia Rally Aci Sport 1° zona e valido per il Michelin Cup 2019, promosso dalla RT Motorevent si svolgerà il 6 e 7 settembre prossimi con partenza e arrivo, come lo scorso anno, da Pianezza.

Molte le novità di questa edizione. Prima fra tutte il Trofeo Valli di Lanzo che sarà assegnato, al termine del trittico finale Lys-Monastero-Mezzenile e sommando i tempi realizzati sulle tre P.S., al vincitore delle classi costituite da almeno tre equipaggi verificati. La premiazione si terrà a Viù nella piazza del Municipio durante il controllo timbro, prima dell’arrivo a Pianezza.

Per la prima volta nella storia di questa gara, Givoletto ospiterà le verifiche tecniche e sportive: un primo turno sarà riservato a chi partecipa allo shake down previsto per venerdì 6 Settembre dalle 11 alle 13.30 mentre per tutti gli altri concorrenti le operazioni di controllo si svolgeranno dalle 16 alle 20. A Givoletto sarà previsto anche il parco assistenza allestito nel controviale di via Torino. Seguirà un venerdì sera particolarmente suggestivo, a partire dalle 20,30, con l’appuntamento in piazza Leumann a Pianezza per la cerimonia di partenza e la presentazione degli equipaggi, che in questa edizione sono oltre 110.

A seguire verrà offerto un aperitivo a tutti i concorrenti. A conclusione della serata verrà dato spazio alla bellezza e all’eleganza con l’elezione di Miss Pianezza e Miss Rally Città di Torino.
In questa competizione, molti i protagonisti annunciati. Si parla ormai da giorni dei vari Araldo, vincitore lo scorso anno, ma anche di Gagliasso, Chentre, ormai consolidati attori protagonisti del rallismo nostrano. Ma non saranno i soli ad alimentare l’entusiasmo già dalle prime ore di sabato mattina quando si accenderà il semaforo verde allo start.

Qualche importante novità anche nel percorso. Il Col del Lys ritrova il suo senso originale con una sensibile prevalenza di discesa, lo start da Bivio Favella (Rubiana) e lo stop a Viù. La prova di Monastero rimarrà identica alle passate edizioni mentre la Mezzenile, proposta per la prima volta lo scorso anno, subirà una leggera modifica con la partenza anticipata nel centro abitato e l’abolizione del tratto stretto del fine prova.

L’arrivo e la premiazione sul palco a Pianezza.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium