/ Motori

Motori | 05 settembre 2019, 18:00

Sulle gare di Winners Rally Team non tramonta mai il sole

La scuderia torinese che schiererà 15 equipaggi nella gara di casa, il Rally Città di Torino, cinque allo Slalom Garessio-San Bernardo (CN), uno al Rally del Ticino (Svizzera) e due piloti alla Cronoscalata della Castellana a Orvieto

Sulle gare di Winners Rally Team non tramonta mai il sole

Sul mio regno non tramonta mai il sole” proclamava orgoglioso nel XVI Secolo l’imperatore Carlo V di Spagna che vantava possedimenti che comprendevano gran parte dell’Europa Occidentale e territori nelle Americhe.

E il sole dovrà impegnarsi a tramontare nel prossimo fine settimana sulle gare che vedranno impegnati i portacolori di Winners Rally Team la scuderia torinese che schiererà 15 equipaggi nella gara di casa, il Rally Città di Torino, cinque allo Slalom Garessio-San Bernardo (CN), uno al Rally del Ticino (Svizzera) e due piloti alla Cronoscalata della Castellana a Orvieto. 

Partecipazione massiccia con ben 17 equipaggi al 34° Rally Città di Torino con in evidenza Luca Gulfi e Marco Pollicino che tornano sulla Škoda Fabia R5 con la quale hanno disputato il recente Milano Rally Show. Seconda gara dopo il Rally di Alba sulla Abarth 124 rally per i pinerolesi Roberto Gobbin e Renzo Fraschia che proseguono l’apprendistato con la spider dello scorpione. Ritorno dopo due anni sulla Punto Abarth S1600 di loro proprietà per i gemelli valsusini Adelmo e Mauro Tessa. Al via ci saranno due Clio Williams: la prima di Classe A7 per Danilo Bonavero che dopo un anno di assenza torna in gara affiancato dal sindaco navigatore Gianluca Togliatti; la seconda per Franco Rol, che dopo un anno sabbatico torna in gara con Charlie Rol. Saranno ben quattro le Clio di Classe N3. La prima sarà quella di Alain Cittadino, con al quaderno delle note Luca Santi, a caccia del risultato utile nella Coppa di Zona e nella Michelin Rally Zone Cup, seguito da quella di Roberto Totino, navigato da Ilvo Rosso, che precede la Clio di quello che fu il suo navigatore nella sua ultima gara (il Città di Torino del 2017) Francesco Diaco, navigato come sempre dalla figlia Noemi; ed infine la Clio del valligiano Danilo Casassa, tradizionale protagonista del Città di Torino, che dividerà la Clio con Fabrizio Demontis.

La popolosa classe R2B vedrà protagonisti i genovesi Fabio Ferrando e Martina Balducchi, con la loro Peugeot 208 VTI, quindi scatterà la Panda di Classe A5 di Marco Dicorso, alla seconda gara stagionale, sempre affiancato da Paolo Carrucciu. Saranno poi della partita tre Peugeot 106 nelle mani di Yvan Papari - Marco Ruffolo che vorranno riscattare la delusione del ritiro del Grappolo, quella di Giuliano Champvillair - Simone Grosso e quella in versione N2 di Hervè Milliery, che avrà nuovamente al suo fianco il corregionale Andre Perrin. Chiude la striscia dei piloti Winners Rally Team al Città di Torino la Seicento di Classe A0 di Gabriele Bellini - Alice Ballesio, alla loro terza gara stagionale insieme.

Sempre rimanendo in ambito rallistico Claudio Lavazza e Marco Menchini saranno protagonisti con la loro Peugeot 208 R2B del 22° Rally Ronde del Ticino, in programma sabato e domenica prossima a Balerna (Svizzera).

Tornando in Piemonte saranno cinque i piloti che affronteranno i birilli dello Slalom Garessio-San Bernardo, in programma nella città dell’Alta Valle Tanaro domenica prossima 7 settembre. Riflettori puntati sulle due Radical SR4 di Andrea Grammatico e Giuseppe Scozzava, che dovranno vedersela innanzitutto con il compagno di colori Giuseppe Marcello Caruso che avrà a disposizione una Elia Avrio ST09. Giovanni Paone farà scintille in Gruppo 2 con la sua Fiat 127, mentre il tocco rosa sarà dato da Laura Di Michele, come sempre al volante della sua Citroën Saxo Prod. Evo. Infine due Mini Cooper JCW saranno protagoniste della categoria Racing Start della 47 edizione de La Castellana, una cronoscalata di 6190 metri in programma domenica prossima a Orvieto (TR), nelle mani di Roberto Malvasio e Luciano Sciandella.  

Il Rally Città di Torino 2019si snoderà fra la Bassa Valle di Susa e la Valle di Lanzo, senza più toccare il capoluogo piemontese, formula che ha ottenuto molti consensi nella passata edizione. Venerdì 6 settembre sarà la giornata dedicata alle verifiche che si svolgeranno in Piazza della Concordia a Givoletto (TO) dalle 11.00 alle 20.00. Il Parco Villa Leumann a Collegno sarà il palcoscenico di partenza (ore 8.01 di sabato 7 settembre) e arrivo della gara (ore 19.28 di sabato). Il rally si svilupperà su un percorso di 372,03 km di cui 82.50 cronometrati suddivisi in sette prove speciali (Lys e Monastero di 15,00 km ciascuna due volte, Mezzenile di 7,50 km tre volte) inframmezzate da due Riordini a Viù e due Parchi Assistenza a Givoletto.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium