/ Altri sport

Altri sport | 06 settembre 2019, 18:02

Iniziati a Lignano Sabbiadoro i Campionati Italiani Targa, con un occhio ai Mondiali 3D

La manifestazione coinvolge quasi 600 arcieri in rappresentanza di 162 società, tanti azzurri della nazionale e, in generale, quasi tutti i migliori arcieri a livello nazionale

Iniziati a Lignano Sabbiadoro i Campionati Italiani Targa, con un occhio ai Mondiali 3D

È scattata in mattinata a Lignano Sabbiadoro la 58esima edizione dei Campionati Italiani Targa di tiro con l’arco. Una manifestazione capace di coinvolgere quasi 600 arcieri in rappresentanza  di 162 società, tanti azzurri della nazionale e, in generale, quasi tutti i migliori arcieri a livello nazionale. La spedizione piemontese conta una settantina di atleti, ripartiti nelle divisioni olimpico e compound e portacolori di 15 società: Arcieri Alpignano, Arcieri Città della Paglia, Arcieri del Gufo, Oscar Oleggio Bellinzago, Arclub Fossano, Arcieri delle Alpi, Arcieri Astarco, Vercelli Archery Team, Sentiero Selvaggio, Arcieri Varian, Arcieri Clarascum, Iuvenilia, DLF Alessandria, Ar.Co. Arcieri Collegno e Arcieri di Volpiano. Tra loro c’è Tatiana Andreoli, ventenne atleta torinese cresciuta nella Iuvenilia e da qualche tempo tesserata anche per le Fiamme Oro, vincitrice dei Giochi Europei di Minsk a fine giugno e impegnata in stagione nelle più importanti gare internazionali, tra cui Mondiali assoluti e giovanili (è all’ultimo anno della categoria Junior). L’anno scorso a Trani Tatiana si laureò campionessa italiana nella divisione olimpico, raccogliendo il primo tricolore all’aperto di carriera.

 

A livello individuale salì sul podio del compound - terzo - l’altro torinese Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi), che nel week end non potrà inseguire una nuova medaglia tricolore poiché impegnato in Canada per i Mondiali 3D. Nello stesso evento iridato è in gara Irene Franchini (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi), che al pari di Seimandi ha raggiunto la semifinale del compound. Giuseppe sfiderà ora l’austriaco Nico Wiener, Irene si giocherà l’accesso in finale contro la francese Elodie Galvez. Nel longbow è invece in corsa per il podio Giuliano Faletti (Arcieri delle Alpi), che in semifinale incontrerà l’uruguaiano Luis Rossi. Lo stesso Faletti, insieme a Alessio Noceti (Arcieri delle Alpi) e Jesse Sut, è anche nella semifinale a squadre, dove il terzetto azzurro troverà la Russia. Irene Franchini, Cristina Giorgetti e Cinzia Noziglia se la vedranno invece contro la Slovenia.

 

Tornando ai Campionati Italiani Targa, a Lignano Sabbiadoro le gare sono iniziate in mattinata con le 72 frecce di qualifica che assegnano i titoli di classe dell’olimpico Allievi e Ragazzi (al fondo le prime medaglie piemontesi). Dalle 14 via alla qualifica compound Junior, Senior e Master e in serata dalle 18.15 le sfide mixed team olimpico e compound riservati alla classe Allievi. Domattina spazio alla qualifica dell’olimpico Junior, Senior e Master. Nel pomeriggio dalle 14 eliminatorie individuali - a partire dagli ottavi di finale fino alle semifinali - di compound e olimpico; dalle 16.30 le eliminatorie a squadre e mixed team di entrambe le divisioni, sempre fino alle semifinali. Domenica tutte le finali a partire dalle 9.

 

L’evento è organizzato da un team di 11 società friulane, in collaborazione con il comitato regionale FITARCO Friuli Venezia Giulia e con il patrocinio delle Regione e del Comune di Lignano Sabbiadoro. Sarà trasmesso integralmente in diretta su YouArco, il canale YouTube della Federazione Italiana Tiro con l’Arco. Lo speciale sull'evento sul sito FITARCO a questo link.

 

Nella passata stagione gli arcieri piemontesi brillarono anche nelle prove a squadre. Nell'olimpico la Iuvenilia fu argento sia con la squadra maschile (Alessandro Paoli, Luca Melotto e Marco Morello) sia con quella femminile (Aiko Rolando, Tatiana Andreoli e Tiziana Libertone). Nel compound furono invece protagonisti gli Arcieri delle Alpi, argento con le donne (Alessia Foglio, Irene Franchini e Chiara Marinetto) e bronzo con gli uomini (Claudio Rovera, Giuseppe Seimandi e Federico Toso). Tra i piemontesi in gara a Lignano ci sarà anche Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre/Arcieri delle Alpi), laureatasi la settimana scorsa campionessa italiana para-archery. Le medaglie mixed team e di classe dei Tricolori 2018 a questo link.

 

Medaglie di classe

Arco olimpico

  • Aiko Rolando (Fiamme Oro/Iuvenilia) oro Allievi con 604 punti
  • Fabio Bogetti (Arcieri Clarascum) bronzo Ragazzi con 668 punti
  • Arcieri Clarascum (Fabio Bogetti, Simone Giacosa, Alessio Ieni) oro Ragazzi con 1951 punti

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium