/ Atletica

Atletica | 06 settembre 2019, 11:00

Xavier Chevrier domina la 5 Laghi

Intensa attività regionale Trail e Montagna ad Ivrea, Vignolo, San Damiano d'Asti

L'aostano Xavier Chevrier

L'aostano Xavier Chevrier

Da 42 anni la prima domenica di settembre celebra la classica Corsa dei 5 Laghi di Ivrea, 25 km attraverso la collina morenica ed i suoi splendidi paesaggi d’inizio autunno, 450 metri di dislivello totale, dopo un paio di chilometri in città per sfoltire il gruppo di 460 appassionati, seguiti da un centinaio di non competitivi alla corsa/passeggiata dei 2 laghi di 7 km.

Domina incontrastato l’azzurro e campione europeo 2017 Xavier Chevrier (Valli Bergamasche), ma aostano di Nus dove suona nella banda del paese. Taglia il traguardo dopo 1h31’33”  con 4’44” sul vincitore dello scorso anno, Edward Young (Pod. Valchiusella); terzo l’aostano Dennis Brunod (Atletica Monterosa Fogu) a 6’22”, seguito a 4’41” dal canavesano del Team Peretti Michael Zagato ed a 5’49” da Mikael Mongiovetto del Sant’Orso di Aosta.

Nella gara femminile ottima prestazione della biellese Lara Giardino che vince in 1h52’43” con 4’ sull’aostana del Sant’Orso Stefania Canale; a 8’50” Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana), che precede di 1’ Serena Scalvini della Valli Bergamasche e di 2’53” Renata Vegelj del Base Running di Torino.

Sabato  si è disputata la Stravignolo Alpina di 8 km con 470 metri di dislivello, distanza ridotta a metà per Allievi, Junior e donne over 60 con partenza da Pratogaudino, in palio i titoli provinciali di corsa in montagna, 63 classificati. Doppietta della Valle Varaita che si aggiudica la prova maschile con Manuel Solavaggione in 37’04” e la femminile con Francesca Ghelfi in 40’31”, sesta assoluta.

Sul podio maschile salgono anche Andrea Fornero dello Sportification a 35” da Solavaggione e Maurizio Gemetto del Saluzzo a 49”. Sul podio femminile due atlete del Dragonero Eufemia Magro a 3’30” ed Elisa Almondo a 7’14”.

L’11a prova del Trofeo Ecopiemonte ha fatto tappa domenica 1° settembre a San Damiano d’Asti con la terza edizione del Corri in collina di 20,5 km organizzata dall’Hammer Team, 122 i classificati. Si aggiudica la gara il vercellese Mamadou Yaya Souare del Podismo di Sera davanti al settimese Alberto Monasterolo dell’Olimpiatletica, all’astigiano Jacopo Musso dell’Alfieri, al cuneese Corrado Taliano della Castagnitese e a Nicholas Bouchard dell’Alfieri che sale al primo posto del Trofeo.

Nella gara femminile successo dell’albese Romina Casetta della Ferrero, seguita da Elisa Almondo del Dragonero, Federica Collino dell’Alfieri, Debora Ferro del Costigliole e dalla compagna Cinzia Visino.

Nel Trofeo l’Alfieri mantiene il primo posto nel maschile così come il Dragonero nel femminile; ancora al comando Josephine Lopez nella classifica femminile.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium