/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 17 settembre 2019, 17:31

Olimpiadi 2026, Malagò chiude ancora al Piemonte: "Al momento non ci sono le condizioni" [VIDEO]

Dal presidente del Coni l’ennesima chiusura, ma il governatore del Piemonte Alberto Cirio non molla: "I nostri impianti a disposizione"

Olimpiadi 2026, Malagò chiude ancora al Piemonte: "Al momento non ci sono le condizioni" [VIDEO]

Ancora una chiusura, l’ennesima. Dovrà letteralmente scalare una montagna altissima il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, per portare le Olimpiadi del 2026 sul territorio piemontese.

Ai margini dell’inaugurazione della scuola di ballo di Virginia Di Carlo, a Druento, il Governatore ha incontrato il presidente del Coni, Giovanni Malagó.

Ed è durante questo evento che è arrivata l’ennesima chiusura sui Giochi Olimpici.

Una frase pronunciata a denti stretti dal numero uno del Coni, ma sufficiente a spegnere ogni forma di entusiasmo.

"Ti hanno chiesto cosa facciamo con le Olimpiadi? Al momento non ci sono le condizioni... ". Parole che non lasciano spazio a interpretazioni, se non fosse che subito dopo Malagó ha precisato: "Poi nella vita possono esserci elementi improvvisi... ". Insomma, chiusura e apertura. Come in una partita a scacchi.

È lecito quindi aspettarsi che dopo l’incontro il numero uno del Coni e il presidente della Regione Piemonte si ritrovino per parlare dei Giochi Olimpici. La partita resta aperta, nonostante il continuo batti e ribatti.

Le posizioni, in tal senso, sono note: da una parte la chiusura di Malagó, dall’altra la determinazione di Cirio nel provare a portare le Olimpiadi in Piemonte.

"Noi gli impianti li abbiamo e li mettiamo a disposizione", ha affermato il presidente della Regione Piemonte uscendo dalla scuola di ballo di Virginia Di Carlo.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium