/ Calcio

Calcio | 22 settembre 2019, 19:55

Serie C, terzo risultato utile consecutivo per la Juventus Under 23 che pareggia 1-1 in casa contro il Pontedera

Ancora un pareggio casalingo per i bianconeri che non vanno oltre l'1-1 contro il Pontedera, ma portano a casa ancora 1 punto e chiudono una settimana di fuoco con due pareggi e una vittoria. Rete dell'1-1 del solito Mota Carvalho.

Serie C, terzo risultato utile consecutivo per la Juventus Under 23 che pareggia 1-1 in casa contro il Pontedera

 

Non arriva la prima vittoria in casa per la Juventus Under 23 che allo Stadio Comunale “Giuseppe Moccagatta” di Alessandria chiude il mini ciclo di tre partite in sette giorni con un pareggio per 1-1 contro il Pontedera. Sono 5 i punti ottenuti dai bianconeri in queste tre partite e sale a tre il numero di gare senza sconfitte per Alcibiade e compagni. Il pareggio di questo pomeriggio ha un sapore più amaro che dolce per i bianconeri che ancora una volta si sono trovati sotto nel punteggio e hanno dovuto inseguire gli avversari. Tanta intensità nel primo tempo per la squadra di coach Visconti, chiamato a sostituire Pecchia (squalificato), ma poca concretezza sotto porta. In avvio di ripresa meglio il Pontedera che poco prima della mezz’ora trova il vantaggio con la rete di De Cenco, uno dei migliori tra i suoi. Del solito Mota Carvalho la reazione d’orgoglio per il secondo pareggio consecutivo tra le mura amiche. Mercoledì sera si tornerà in campo e i bianconeri saranno attesi dalla difficile trasferta sul campo dell’Albinoleffe.  

Il primo parziale è targato, per la quasi totalità, Juventus Under 23, ma alla fine dei primi 45’ il punteggio è ancora fermo sullo 0-0. I bianconeri, schierati in campo con un 4-3-3, hanno cercato con più insistenza la via del gol, ma senza trovare lo spunto decisivo. Il Pontedera ha cercato principalmente di difendersi e, di conseguenza, non ha creato grossi problemi dalle parti di Loria. Alcibiade e compagni hanno avuto il merito di essere stati più pericolosi, ma non così incisivi da trovare la prima rete del match. I ragazzi di Visconti, chiamato a sostituire Pecchia squalificato, partono forte e al 6’ Mota Carvalho lascia partire una conclusione di destro sul primo palo dai 20 metri, ma la sfera scivola sul fondo, accompagnata con lo sguardo da Mazzini. Con il passare dei minuti sale la pressione dei padroni di casa, ma le occasioni si riescono a contare sulla punta delle dita. Al 25’ arriva il primo squillo toscano: Mannini, imbeccato alla perfezione si fa trovare pronto sul versante di sinistra e calcia al volo, ma il suo tentativo è ben respinto dalla retroguardia bianconera. Bianconeri, invece, nuovamente pericolosi poco dopo la mezz’ora con Lanini che allarga sulla destra per Bandeira che dalla destra lascia partire un cross che viene impattato alla perfezione dallo stesso numero 7 che impegna Mazzini, costretto a deviare in angolo. Sugli sviluppi del corner Portanova prova a indirizzare in porta una deviazione ancora di Lanini, ma la palla scivola sul fondo. Si chiude sullo 0-0, senza altre emozioni, il primo parziale di gara.  

Parte meglio il Pontedera nella ripresa e al 48’ ha l’occasione per passare in vantaggio con De Cenco che, però, spara alto di sinistro dopo essersi ritrovato una buona palla all’interno dell’area di rigore. Al 51’ ancora un’occasione per i toscani che dopo un ottimo fraseggio sui 20 metri vanno a concludere con Barba che si vede deviare in maniera provvidenziale il suo tentativo. Ancora ospiti pericolosi, questa volta con un colpo di testa di Piana che impegna seriamente Loria, abile a deviare sopra la traversa. La reazione della Juve arriva al 58’ e passa nuovamente dai piedi di Mota Carvalho che prova a sorprendere sul primo palo Mazzini con un diagonale molto potente, ma l’estremo difensore toscano risponde presente e devìa in corner. Bellissima azione al 63’ di Calcagni e compagni: De Cenco assiste di tacco Mannini che con l’esterno destro pennella un cross che viene girato in porta da Tommasini che chiama in causa ancora Loria, attento anche in questa circostanza. L’inerzia del match sembra pendere totalmente dalla parte dei ragazzi di mister Ivan Maraia e al 73’ arriva il vantaggio dei toscani con De Cenco, abile a sfruttare un’indecisione di Beruatto e a beffare con il piatto un incolpevole Loria, 0-1. La Juve alla mezz’ora della ripresa ha già esaurito i cinque cambi a disposizione per provare a invertire la rotta e a 9’ dal termine dei tempi regolamentari arriva il pareggio per la formazione torinese: Mota Carvalho è abile a sfruttare una conclusione poco precisa di Olivieri e ad anticipare con un tocco di punta Mazzini per la rete del definitivo 1-1.   

TABELLINO

JUVENTUS UNDER 23   1       

PONTEDERA                 1  

Juventus Under 23 (4-3-3): Loria; Bandeira Da Fonseca (65’ Selasi), Alcibiade (C), Coccolo, Beruatto (74’ Frabotta); Portanova (74’ Han), Clemenza, Rafia (55’ Peeters); Zanimacchia (55’ Olivieri), Mota Carvalho, Lanini. Allenatore: Visconti. A disposizione: Nocchi, Raina, Zanandrea, Mule, Frederiksen, Delli Carri, Gerbi.  

Pontedera (3-5-2): Mazzini; Cigagna, Piana, Ropolo; Calcagni (C), Bernardini (46’ Pavan), Barba, Serena (82’ Bruzzo), Mannini; Tommasini (68’ Semprini), De Cenco (88’ Negro). Allenatore: Maraia. A disposizione: Sarri, Bianchi, Giuliani, Risaliti, Benassai, Salvi, Bardini, Balloni.  

Reti: 73’ De Cenco (Pontedera), 81’ Mota Carvalho (Juventus Under 23).  

Arbitro: Arena della sezione di Torre Del Greco.  

Ammoniti: 14’ Bernardini (Pontedera), 21’ Beruatto (Juventus Under 23), 38’ Coccolo (Juventus Under 23), 54’ Rafia (Juventus Under 23), 56’ Calcagni (Pontedera), 86’ Mannini (Pontedera).

 

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium