/ Altri sport

Altri sport | 13 luglio 2019, 07:00

Salute pubblica: attenzione alle VLT

Il Decreto Dignità si è accanito sulle pubblicità e sponsorizzazioni di scommesse sportive, andando a rimuovere i loghi degli sponsor dalle magliette dei giocatori, dai cartelloni dello stadio a bordo campo, dalle tv e così via.

Salute pubblica: attenzione alle VLT

La lotta alla ludopatia da parte del governo rischia di andare a colpire non solo le attività illecite di gioco d'azzardo ma anche quelle legali, svolte sotto concessione dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il Decreto Dignità si è accanito sulle pubblicità e sponsorizzazioni di scommesse sportive, andando a rimuovere i loghi degli sponsor dalle magliette dei giocatori, dai cartelloni dello stadio a bordo campo, dalle tv e così via. Inoltre sono stati aumentati anche i prelievi fiscali sul gioco. Queste misure hanno fatto imbestialire le categorie professionali collegate al settore del gioco d'azzardo e mosso alcune critiche da parte degli esperti, poiché ritenute insufficienti a contrastare il gioco d'azzardo patologico. Infatti, ci si aspettava delle azioni più mirate che evidenziassero le differenze tra le slot machine online dalle VLT o New Slot tipiche dei bar e di altri esercizi commerciali, ritenute un vero e proprio pericolo per la salute pubblica.

Differenze sostanziali tra slot online e VLT

Secondo i dati di alcuni esperti del settore, il gioco d'azzardo online ha più elementi di sicurezza rispetto alle VTL dei bar. Infatti, per potersi registrare sulle piattaforme delle slot online bisogna identificarsi con un documento d'identità ed i pagamenti non avvengono mai tramite contante ma solo ed esclusivamente con carte di credito o comunque con un mezzo di pagamento intestato alla stessa persona. Mentre nelle VTL i pagamenti avvengono solo in contanti ed è più facile eludere i controlli. Inoltre alcuni minori, sfruttando la distrazione degli adulti, riescono a spendere dei soldi e a farsi coinvolgere dal gioco. Un'altra differenza sostanziale è rappresentata dal payout che nelle slot online supera il 90% mentre in quelle dei bar si attesta sul 69%.

Per fare in modo che non sussistano più certe differenze, il governo ha pensato di passare all'identificazione tramite tessera sanitaria

A seguito di una procedura avviata dalla Commissione Europea e approvata dal nostro governo, a partire dal 1° gennaio 2020, per giocare sia alle slot machine online che alle VLT sarà obbligatoria la tessera sanitaria. Gli apparecchi che non inseriranno questa modalità di riconoscimento del giocatore andranno rimossi dagli esercizi commerciali con effetto immediato.



 

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium