/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 28 settembre 2019, 12:00

La “Taurinense” si aggiudica il “Trofeo Comandante delle Truppe Alpine” (Foto)

Una serie di prove tra la disciplina sportiva e la tecnica militare volte a migliorare, nel mantenimento dell’efficienza fisica, la preparazione e l’addestramento militare

La “Taurinense” si aggiudica il “Trofeo Comandante delle Truppe Alpine” (Foto)

Portano il “Toro” della Taurinense sullo scudetto al braccio i militari del 9° reggimento Alpini dell’Aquila e i Dragoni del reggimento Nizza Cavalleria (1°) di Bellinzago Novarese che si sono aggiudicati oggi il primo e il secondo posto del “Trofeo Comandante delle Truppe Alpine”, una tre giorni di competizioni tecnico-militari che ha visto confrontarsi i migliori reparti alpini.

Giunti dal Piemonte, dall’Abruzzo, dal Friuli e dal Trentino i plotoni si sono sfidati in prove militari tra le quali il CAGSM (circuito addestrativo ginnico sportivo militare), la marcia zavorrata e i tiri con l’arma in dotazione oltre che il trasporto del tronco e l’arrampicata e discesa in doppia sono state il banco di prova dei migliori tra i 10000 alpini in servizio. I genieri del 2° accanto ai cavalieri del Nizza 1° e agli alpini dell'8° e del 9° si sono dati battaglia anche nella risalita di corde fisse dove si risale un piano inclinato utilizzando bloccanti (maniglie jumar) su corde fisse.

Una serie di prove tra la disciplina sportiva e la tecnica militare volte a migliorare, nel mantenimento dell’efficienza fisica, la preparazione e l’addestramento militare.

Il Comandante delle Truppe Alpine ha premiato i vincitori, soddisfatto comunque del risultato globale più importante della singola performance. “Dobbiamo sfruttare ogni possibilità per addestrarci e migliorare, siamo impegnati in tante attività da strade sicure all’approntamento per le missioni all’estero, questa è stata una occasione, ottimamente sfruttata, per addestrarci e confrontare tra i diversi reparti le singole capacità. Complimenti a tutti, a chi ha vinto e a chi ha dato il massimo”.

L’area addestrativa “Paolo Caccia Dominioni”, sede delle gare, è gestita dal 2° reggimento genio guastatori di Trento ed è spesso impiegata, per la versatilità e per le diverse possibili offerte esercitative, per addestramento non solo degli alpini ma anche delle altre specialità dell’Esercito ed è richiesta anche dalle Forze Armate straniere nei periodi di scambio d’esperienze con gli alpini.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium