/ Altri sport

Altri sport | 07 ottobre 2019, 10:00

Bronzo a Fabriano: grandissima Eurogymnica Torino

Nel II Campionato di Insieme Giovanile 2019

Bronzo a Fabriano: grandissima Eurogymnica Torino

Eurogymnica mette a segno un altro colpo grosso.

A Fabriano, in occasione del Secondo Campionato Nazionale di Insieme Giovanile le ginnaste biancoblu vincono un incredibile bronzo nella finale a otto squadre disputatasi domenica 6 ottobre.

Già laureatesi campionesse regionali, per l'ennesima volta, solo due settimane fa ad Albenga, il quintetto composto dalla capitana Giulia Manusia, Stefania Straniero, Martina Alberione e le gemelle Bianca e Luna Chiarello, ha superato le qualificazioni di sabato 5 ottobre staccando il pass per la finale a 8 del giorno successivo grazie ad un momentaneo quarto posto e al punteggio di 16,400. In quella circostanza, un paio di imprecisioni avevano contenuto il punteggio ma la squadra era apparsa anche questa volta brillante, compatta, rodata e con i meccanismi di collaborazione perfettamente oliati, tanto da dare l'impressione agli spettatori di estrema facilità nell'eseguire anche gli scambi più complessi.

Insomma, ottime sensazioni che sono state confermate solo una dozzina di ore successive, quando sulla pedana del pala Guerrieri lo scontro fra le migliori società dello stivale si è fatto spietato. Vietato sbagliare!

Le ginnaste accompagnate in questa trasferta dalla direttrice tecnica di Eurogymnica, Tiziana Colognese e da Elisa Vaccaro ma allenate anche da Eva D'Amore, Sonia Landolina e dal coreografo Stefano Muià, grazie ad una perfetta esecuzione e ancora una volta a una leggerezza mentale quanto meno sorprendente vista la posta in palio, hanno ripetuto le belle prestazioni precedenti, andando addirittura a migliorarsi e rosicchiare quell'ambita posizione alle avversarie della Motto Viareggio.

17,300 il punteggio finale per le EGirls, alle spalle solo delle padrone di casa di Fabriano (20,650) e di Aurora Fano (18,400), autrice di un ottimo esercizio ma vittima di un finale condito da una grave perdita e vari errori, probabilmente ritenuti veniali dalla attentissima giuria, croce e delizia di questa disciplina sportiva.

La Giovanile era entrata in finale,  mancando però il podio, anche nel giugno scorso, proprio a Torino, in un'edizione memorabile che grazie all'organizzazione impeccabile di Eurogymnica aveva portato al Ruffini 2500 spettatori in concomitanza degli Assoluti. Questa prestigiosa medaglia nell'Insieme, compensa la delusione per la medaglia sfiorata quattro mesi fa e va ad aggiungersi  ai due titoli italiani conquistati nel 2007 e nel 2017, all'argento del 2003 e ad un altrettanto sfavillante bronzo conquistato nel 2014. Per gli amanti delle statistiche poi c'è da dire che da anni Eurogymnica accede a tutte le finali nazionali, di squadra ed individuali e Fabriano lo ha confermato. Tante affermazioni in una specialità in cui l'Italia svetta fin dagli anni settanta ma che ha trovato la consacrazione planetaria con l'avvento di Emanuela Maccarani, allenatrice della Nazionale Italiana e di quelle Farfalle che sono l'esempio per qualsiasi ginnasta che prenda in mano i piccoli attrezzi.

Per le veterane della squadra Open invece la rincorsa alla finale si è fermata a pochi decimi dal traguardo. Giulia Turolla, Francesca Caretto, Camilla Cagnetti, Giada Albertone e Marica Osti si sono infatti classificate none, prime escluse a 0,55 centesimi dalla qualificazione con il punteggio di 16,800. Una clavetta uscita di pedana ha compromesso uno splendido esercizio, eseguito con carattere e precisione sia prima che dopo l'errore fatale. In ballo fino alla fine, la squadra si è vista superare proprio a tarda serata, dall'ultima compagine in gara, la Ginnastica Terranuova. 

Nel complesso però la spedizione in terra marchigiana è stata un gran successo che ha regalato nuova energia e motivazioni ad un gruppo già pronto a ripartire da domenica prossima, quando a Chivasso si assegneranno i primi titoli regionali individuali Gold, Allieve e di Specialità, con, manco  dirlo, le EGirls favorite per una medaglia.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium