/ Calcio

Calcio | 09 ottobre 2019, 08:00

CHIERI OGGI IN CAMPO - Serie D: altra vittoria in campionato, ecco la Coppa con la Sanremese

Terza vittoria consecutiva per la squadra di Morgia

Il Chieri sceso in campo domenica scorsa contro il Real (3-1)

Il Chieri sceso in campo domenica scorsa contro il Real (3-1)

SERIE D

>> CLASSIFICA E RISULTATI

Sembra proprio aver trovato la quadra questo Chieri: terza vittoria consecutiva, domenica 3-1 al Real Forte Querceta. Una prestazione eccellente dei "senior" e dei giovani. E oggi è tempo di Coppa Italia contro il Sanremo, ore 15.30, a Chieri.

Con le assenze di Conrotto e Campagna, Morgia ridisegna l’assetto base in una sorta di 3-4-3 dando fiducia dal primo minuto a Mosagna (altro esordio per un 2002 dopo Barcellona) e Casanova, con Varano in appoggio a Yeboah e Melandri.

La squadra risponde alla grande: è il Chieri a fare la partita, con gli esperti toscani (27 l’età media dell’undici iniziale, contro i 23 dei padroni di casa) pronti a ripartire con rapide verticalizzazioni a scavalcare il pressing azzurro. Melandri va vicino al gol al 23’, quando su invito di Yeboah apre troppo il piatto destro e la sfera si perde sul fondo. Ci vuole invece una straordinaria prodezza di Matteo Luppi per disinnescare un’incornata a botta sicura di Di Paola verso la fine del primo parziale.
Dopo i primi 45’ Morgia riporta la squadra al 4-3-3, con Bruni che si sposta sulla destra e Sbordone che avanza nel tridente offensivo. Il cambio paga dopo appena cinque minuti. Cecchi apre sulla sinistra, combinazione tra Melandri e Pautassi, con quest’ultimo che scappa sulla corsia, entra in area e serve a Varano un pallone che non si può sbagliare: sinistro chirurgico verso il palo più lontano dell’ex Atalanta e Chieri avanti 1-0.
Al primo vero affondo nella ripresa tuttavia, il Real Forte Querceta pareggia su palla inattiva: incornata di Di Paola, Luppi compie un altro mezzo miracolo smanacciando sulla traversa ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è Falchini. 1-1.

La squadra di Morgia accusa il colpo, gli ospiti se ne accorgono e premono alla ricerca del colpo del ko. Passata la burrasca il Chieri torna a farsi sotto. Morgia mischia ancora le carte: Pautassi va a fare il centrale in coppia con Benedetto, Nouri entra e prende possesso dell’out di sinistra, mentre Yeboah lascia il posto a Bragadin. Proprio gli strappi dell’ex Lucchese si riveleranno determinanti nel riportare il match dalla parte dei padroni di casa. Dopo aver deciso l’ultima di campionato contro il Verbania, Melandri sale in cattedra nel finale. Su un ribaltamento di fronte il “Micio” scarta l’estremo Manfredi che non può fare altro che travolgerlo. Rigore, che lo stesso Melandri realizza mirando sotto la traversa. Questa è la quarta marcatura per l’ex Parma in campionato, la prima al De Paoli. Il Real tenta il tutto per tutto, ma il Chieri ha già “dato” contro il Fossano. E nel secondo minuto di recupero arriva in contropiede il gol del definitivo 3-1 di Gianluca Sbordone, imbeccato proprio da Melandri.

CHIERI-REAL FORTE QUERCETA 3-1 - (6A GIORNATA SERIE D)

ARBITRO: Romaniello di Napoli (Martone di Monza e Brodoni di Terni).

RETI: 5’ Varano (C), 20’ Falchini (R), 39’ Melandri su rig. (C), 47’ Sbordone (C).

CHIERI: Luppi; Mosagna (29’ st Nouri), Benedetto, Pautassi; Bruni (36’ st Bellocchio), Cecchi, Giacinti, Casanova (28’ pt Sbordone); Varano (18’ st Della Valle), Johnson Yeboah (29’ st Bragadin), Melandri.
A disp. Bertoglio, Di Lorenzo, De Riggi, Di Sparti.
All. Morgia.

REAL FORTE QUERCETA: Manfredi; Giovanelli, Guidi, Bertoni; Maffini (40’ st Fazzini), Lazzarini (29’ st Belluomini), Biagini, Doveri, Angelotti (38’ st Maccabruni); Falchini, Di Paola.
A disp. De Carlo, Credendino, Baldassarri, Minichino, Amico, Fantini.
All. Amoroso.
NOTE: ammoniti Manfredi, Bertoni, Di Paola (R), Bruni (C).

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium