/ Volley

Volley | 21 ottobre 2019, 10:32

Solo al 5° set Marignano ha ragione di un’Eurospin Pinerolo bella e mai doma

Il tecnico ospite: “Due punti su questo campo credo che li faranno in pochi”

Solo al 5° set Marignano ha ragione di un’Eurospin Pinerolo bella e mai doma

Nella terza giornata di campionato, al palazzetto dello sport di Pinerolo, si è disputata una gara di altissimo livello. La formazione dell’Eurospin Ford Sara ha affrontato l’Omag San Giovanni Marignano, una delle favorite del girone A. Il risultato parla a favore delle emiliane che sono riuscite a strappare la vittoria solo al quinto parziale. Sotto di due set, le pinerolesi sono state brave a reagire e riportare in parità il conteggio dei set ma al tie break, combattuto punto a punto, non hanno sfruttato l’occasione di chiudere la partita con il primo match point conquistato. Le ragazze di coach Marchiaro conquistano comunque un importantissimo punto, consapevoli che la strada è ancora molto lunga.

1 SET Apre le danze il servizio di Ciarrocchi che mette subito in difficoltà la ricezione ospite. Pamio riporta immediatamente la palla nella propria metà campo. Si gioca punto a punto fino al punteggio di 11-10 poi due attacchi out della squadra emiliana portano le pinerolesi a +3. Il vantaggio si incrementa grazie all’errore di Lualdi (15-11). Marignano accorcia le distanze con la stessa centrale al servizio (15-14). Si procede ancora punto a punto, entrambe le formazioni concedono poco o nulla. Sul 23-23 l’invasione di Grigolo concede il set point alle avversarie che chiudono con un muro sulla schiacciatrice pinerolese.

2 SET Cambia la musica nel secondo set. L’Omag sale in cattedra e si porta subito avanti (1-5) approfittando di alcuni errori in ricezione delle padrone di casa. Con Lualdi e Pamio in prima linea le emiliane salgono a +7 (3-10). Coach Marchiaro chiama time out ma il gioco rimane in mano alle ospiti. Il tecnico pinerolese dà fiato alle sue giocatrici, dentro Allasia per Boldini, Buffo per Grigolo, Tosini per Zago e Zamboni per Bertone. Nella metà campo bianco-blu Bussoli tenta di tenere vivo il gioco ma Saguatti e compagne sono determinate a chiudere il set che termina 10-25.

3 SET Nel terzo set Pinerolo torna in campo attenta e concentrata. Dopo una partenza equilibrata, le padrone di casa mettono la freccia con il primo tempo di Ciarrocchi. L’errore dai nove metri di Decortes e il fallo di Saguatti valgono il 6-3. Al servizio Ciarrocchi piazza un ace (9-4). Bussoli in attacco incrementa il vantaggio e alcune imprecisioni delle ragazze di Saja portano il punteggio 16-8. Nel finale di set (21-10) le emiliane accorciano le distanze con capitan Saguatti al servizio (21-15) costringendo coach Marchiaro a chiamare time out. Conquista il set point Zago al servizio. Chiude il pallonetto di Bussoli dietro al muro (25-17).

4 SET Equilibrato il quarto parziale con le ospiti avanti di qualche lunghezza e Pinerolo costretta ad inseguire (6-9). Saguatti e Decortes trascinano le compagne ma le pinerolesi rimangono agganciate alle avversarie. La capitana emiliana, in attacco, firma il punto che vale l’11-14 ma dai nove metri sbaglia il servizio. L’Eurospin accorcia le distanze sul 14-15, l’Omag si riporta a + 4 con l’attacco mani out di Pamio. Le pinerolesi non si arrendono, agganciano sul 20-20 con Grigolo costretta ad uscire per un problema al quadricipite. Buffo (subentrata a Grigolo) mette a segno un ace (22-22). Si va ai vantaggi quando Decortes manda out l’attacco da seconda linea (24-24). Entrambe le formazioni rischiano il tutto per tutto. L’opposta emiliana sbaglia due volte da posto quattro posticipando il verdetto finale (28-26). Si va al tie break.

5 SET Il tie break si apre con la stessa intensità con cui si era chiuso il quarto set. Marignano precede di due lunghezze Pinerolo (4-6). Il primo tempo di Ciarrocchi e il muro di capitan Zago su Saguatti portano il punteggio sul 6-6. Al cambio campo le emiliane conducono 7-8. Bertone mura il pallonetto di Decortes ma Pamio recupera palla ben servita da Battistoni. Due muri della regista Boldini, prima su Pamio e poi su Decortes valgono l’11-11. Si procede punto a punto, da entrambe le parti si vuol portare a casa il risultato. Il gioco si sblocca sul 15-15 quando Lualdi, in fast, mette a terra la palla. L’errore in ricezione nella metà campo pinerolese chiude la gara a favore delle ospiti.

 Il tecnico Marchiaro al termine della gara commenta così la prestazione delle sue ragazze “Avevamo detto, prima della partita, che andare a punti sarebbe stato importante per la classifica, Marignano o non Marignano. Peccato per il risultato, alla fine Bresciani ha fatto un miracolo sull’attacco di Zago, potevamo vincerla noi o loro, questione di singole palle. Nel secondo set abbiamo incassato il finale del primo, non deve accadere. Si, questa era una gara di altissimo livello ma partita come questa ne vedremo per tutto il campionato. Marignano ci ha messo sotto pressione soprattutto al servizio, noi siamo stati un po’ imprecisi e impazienti in queste situazioni”.

“E’ stata una bella partita per chi l’ha vista dagli spalti, un po’ meno per chi l’ha giocata” commenta coach Stefano Saja “Vincere 16-14 al tie break vuol dire la partita si è decisa su qualche episodio. Da parte nostra c’è una grande soddisfazione perché due punti su questo campo credo che li faranno in pochi. Noi abbiamo sbagliato troppo, ci siamo irrigiditi, forzando troppo e concedendo quindi troppo ad un avversario che non ha bisogno di regali. Questa è la dimostrazione che abbiamo ancora tanto lavoro da fare. Considero Pinerolo, sin dall’inizio del campionato, una delle squadre più forti di questo girone, quindi conquistare punti su questo campo è sicuramente un gran risultato”.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-OMAG SAN GIOVANNI MARIGNANO: 2-3 (23/25, 10/25, 25/17, 28/26, 15/17)

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Ciarrocchi 10, Bertone 7, Boldini 4, Grigolo 7, Zago 22, Bussoli 12, Buffo 4, Zamboni 1, Fiori (L), Allasia, Nasi, Tosini. All. Michele Marchiaro, Alberto Naddeo.

Omag San Giovanni Marignano: Battistoni 4, Saguatti 21, Pamio 10, Gray 6, Decortes 19, Lualdi 20, Coulibaly 3, Bresciani (L), De Bellis Bonelli. Non entrate Pinali, Mazzon, Mandrelli (L). All. Stefano Saja, Alessandro Zanchi.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium