/ Volley

Volley | 28 ottobre 2019, 08:00

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 debutta al PalaFenera con una vittoria di squadra su Caserta: 3-1 (Foto)

Coach Bregoli: “Tre punti importanti, che in uno scontro diretto per la salvezza valgono doppio e ci danno più serenità per le prossime partite”

Immagini di Pierluigi Ferioli

Immagini di Pierluigi Ferioli

Una vera vittoria di squadra. È quella che al debutto nel nuovo PalaFenera la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha ottenuto contro la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta, un 3-1 figlio di una buona prestazione corale, compreso l’importantissimo contributo di chi era inizialmente in panchina. Un nome su tutti: Enright, entrata nel momento più delicato nel secondo set e alla fine premiata MVP.
I primi tre set si sono risolti con distacchi minimi, primo (molto più lineare) e terzo (a strappi) a favore delle biancoblù, il secondo appannaggio delle campane che hanno piazzato il break decisivo nella fasi centrali. Senza storia il quarto set lottato soltanto all’inizio e concluso 25-13.
Migliori realizzatrici i due opposti, Grobelna (22) e Gray (20).

Primo set – Il primo punto del match è un mani-out di Gray. Caserta guadagna subito un leggero vantaggio (1-3, Alhassan) che mantiene fino all’8-9. Qui Chieri raggiunge per la prima volta la parità grazie al videocheck che non ravvisa il tocco del muro su attacco di Gray, quindi le ragazze di Bregoli passano per la prima volta in vantaggio con Perinelli (10-9). Il vantaggio locale tocca il +3 sul 13-10 (Perinelli) spingendo coach Cuccarini a chiamare il primo time out. Le campane ritrovano la parità a 15 dopo un errore in primo tempo di Mazzaro, ma le ragazze di Bregoli tornano a +2 grazie a due errori ospiti. Di lì in avanti il distacco resta immutato finché sul 24-23, dopo qualche problema chierese in ricezione, Guerra mette a terra il contrattacco del 25-23.
Nelle statistiche di fine set spiccano gli attacchi delle due squadre: Chieri 67%, Caserta 52%. Numeri importanti anche individualmente: sul fronte chierese 6 punti di Grobelna, e 5 di Perinelli (71%) e Guerra (83%); fra le campane, 6 punti di Gray e 5 di Alhassan (100%).

Secondo set – Dopo un avvio equilibrato la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 realizza il primo minibreak sull’8-6 con Grobelna, ma subito la Golden Tulip Volalto Caserta recupera e capovolge il punteggio in 8-9 con Gray. Dopo il time-out Mazzaro sigla il 9-9. Sul 10-9 Alhassan fa cambio palla e dà inizio a un break campano che prosegue fino al 10-16, complici alcuni errori locali. Bregoli corre ai ripari inserendo Enright per Guerra e Laak per Grobelna. Proprio le neoentrate tornano a muovere il punteggio chierese e dimezzano lo svantaggio (13-16). Alhassan ferma la rimonta biancoblù e da lì in poi la squadra di Cuccarini non si fa più avvicinare. Annullata una prima palla set con Enright, nello scambio successivo Perinelli spara fuori ed è 22-25.
Rispetto al primo set l’attacco di Chieri cala (46%), Caserta cresce leggermente in attacco (55%) e molto nel contrattacco (da 20% a 62%). Top scorer Mazzaro e Gray con 6 punti a testa.

Terzo set – Nel sestetto chierese viene confermata Enright e torna Grobelna. Pessimo inizio delle padrone di casa, con coach Bregoli che deve già chiamare time-out sullo 0-4. Sull’1-5 Grobelna, Rolfzen ed Enright riportano la loro squadra a contatto (4-5). Chieri riesce quindi a pareggiare a 6 (ace Enright) e passare avanti sul 7-6 (muro di Rolfzen su Gray). Si prosegue a strappi. Da 9-9 Caserta sale a 9-13, Bregoli inserisce Guerra per Perinelli e Akrari per Mazzaro e le biancoblù rientrano a 14 (Enright). Nuovo break campano da 15-15 a 15-17, e nuova risposta chierese che torna in vantaggio sul 20-19 con un ace di Rolfzen. Da 20-20 fa tutto Chieri: due attacchi di Grobelna, servizio in rete di Poulter, fast di Akrari, attacco di Enright, e infine Grobelna che da posto 2 (confermato da videocheck) chiude 25-21. Proprio Grobelna è di gran lunga la top scorer del set con 8 punti.

Quarto set – Dopo un avvio equilibrato la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 allunga a +3 (ace di Poulter). Sul 9-6 il set gira decisamente a favore delle padrone di casa che realizzano due importanti break sui turni di servizio di Grobelna e soprattutto di Enright, col distacco che arriva a toccare il +10 sul 19-9 (muro di Rolfzen). Sul 24-13 Enright concretizza la prima palla match e fa scendere i titoli di coda sull’incontro.

Giulio Cesare Bregoli: “Tre punti importanti, che in uno scontro diretto per la salvezza valgono doppio e ci danno più serenità per le prossime partite. Avere una panchina piena di talento, di ragazze giovani e volenterose, è un’ottima cosa sia per la qualità dell’allenamento sia per la possibilità di variare situazioni tattiche in partita come si è visto oggi. Abbiamo grossi margini di miglioramento. Dobbiamo lavorare su certi aspetti: oggi un passaggio a vuoto ci è costato un set, dobbiamo avere pazienza e fiducia nelle nostre capacità. Il muro può migliorare, la battuta è stata meno fallosa ma è ancora troppo lenta, anche qui possiamo fare meglio”.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-1 (25-23; 22-25; 25-21; 25-13)
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Poulter 3, Grobelna 22, Rolfzen 11, Mazzaro 6, Guerra 10, Perinelli 7; De Bortoli (L); Laak 1, Meijers, Enright 11, Akrari 6. N.e. Bosio, Ferrua, Lanzini (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi.

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Bechis 3, Gray 20, Alhassan 14, Garzaro 7, Poll 3, Cruz 9; Ghilardi (L); Dalia, Ameri, Castaneda. N.e. Holzer. All. Cuccarini.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium