/ Juve

Juve | 10 novembre 2019, 09:00

Juve, contro il Milan per contro-sorpassare l'Inter e riguadagnare la testa della classifica

Un match ricco di insidie quello dell'Allianz Stadium. La Juve di Sarri non dovrà farsi ingannare dalla crisi di risultati del Milan perchè Pioli ha portato una ventata di ottimismo nello spogliatoio rossonero.

Foto tratta dal profilo Twitter ufficiale "JuventusFC"

Foto tratta dal profilo Twitter ufficiale "JuventusFC"

Juventus - Milan non può essere considerata una partita come tutte le altre, nonostante la situazione difficile che sta vivendo la formazione rossonera. Questa sera, allora, alle 20.45 siamo sicuri che Bonucci e compagni scenderanno in campo allo Stadium con il massimo delle motivazioni, anche e soprattutto perché nell’anticipo di ieri delle ore 18.00 l’Inter di Conte si è imposta 2-1 sul Verona ed è salita in vetta alla classifica. Bianconeri, dunque, che avranno una motivazione in più per portare a casa i 3 punti.

Di fronte si troveranno un Milan in crisi di risultati, nonostante il cambio in panchina, ma sicuramente più presente da un punto di vista mentale. Pioli nelle sue prime tre uscite stagionali è riuscito a raccogliere 4 punti soltanto, troppo pochi per essere soddisfatti. Questa sera, dunque, l’idea di fare punti in casa dei campioni d’Italia potrebbe dare ancora più stimoli a Romagnoli e compagni. Sarri, però, in conferenza stampa ha fatto capire che il Diavolo si troverà davanti una Juve affamata e desiderosa di riprendersi con prepotenza la testa della classifica. I bianconeri arrivano da una settimana estremamente positiva che li ha visti trionfare nel derby in casa del Torino e strappare il pass per gli ottavi di finale di Champions League con due giornate di anticipo, nonostante rimanga l’idea che la vera Juve di Sarri sia ancora da vedere.

Prospettive più che rosee, dunque, per il tecnico toscano, ma la concentrazione e la fame di risultati dovranno continuare a essere la costante. Una certa dose di incertezza, invece, arriva dall’infermeria: de Ligt, probabilmente, non è ancora al meglio dopo la distorsione rimediata nel derby sabato scorso (soltanto nella giornata di ieri ha provato ad allenarsi in gruppo), ma soprattutto a pesare potrebbe essere l’assenza in attacco di Cristiano Ronaldo, uscito anzitempo a Mosca a causa di un fastidio al ginocchio che gli toglie equilibrio negli appoggi, ma sappiamo che entrambi faranno gli straordinari per provare a esserci dall’inizio, stringendo i denti prima della pausa dedicata alle Nazionali. Pronti, in ogni caso, Demiral, più di Rugani, e Dybala per sostituirli nel caso in cui non dovessero recuperare.

Sicuramente la panchina lunga della Vecchia Signora non complicherà più di tanto i piani del tecnico toscano che può contare su una rosa lunga e di altissimo livello. Douglas Costa ne è l’esempio principe, per eccellenza. Il giocatore brasiliano, rientrato sabato scorso dopo il lungo stop, ha iniziato a mettere minuti nelle gambe e mercoledì sera, a Mosca, con una delle sue solite accelerazioni, ha regalato il passaggio del turno in coppa ai suoi compagni. In questo momento Sarri ha fatto capire che l’impiego del numero 11 brasiliano sia più utile alla squadra soltanto a partita in corso e non dall’inizio, ma non è da escludere una sua presenza dal 1’ questa sera, per provare a mettere subito alle corde il Milan.

Queste le possibili scelte dell’allenatore bianconero per il suo 4-3-1-2: Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Ronaldo, Higuain. L’ombra di Buffon insidia l’estremo difensore polacco, Bentancur e Douglas Costa, invece, sono in serrato ballottaggio rispettivamente con Khedira, apparso affaticato contro la Lokomotiv Mosca, e con Ramsey.

Con il possibile impiego di Costa la Juve si schiererebbe idealmente sempre con il trequartista, ma lasciando più libertà al brasiliano di svariare su tutta la trequarti, partendo anche da posizione defilata, proprio come in occasione della splendida rete segnata in Russia.

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium