/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 17 novembre 2019, 09:29

Basket C Gold: espugnato il Pala Ballin, la 5 Pari batte la prima con una prestazione collettiva straordinaria

Dopo due quarti molto equilibrati, i draghi hanno scavato sempre di più un gap, meritatissimo visto il gioco espresso in attacco e l’ordine impeccabile difensivo.

Basket C Gold: espugnato il Pala Ballin, la 5 Pari batte la prima con una prestazione collettiva straordinaria

RISULTATO FINALE: DON BOSCO CROCETTA - 5 PARI TORINO  55-79

PARZIALI: Q1 18-18; Q2 34-40; Q3 46-61; Q4 55-79.

Settimo incontro di C Gold per la 5 Pari che incontra il Don Bosco Crocetta in quello che si prospetta un match dalle grandi emozioni. Crocetta rappresenta la squadra da battere, dato che risulta ancora imbattuta guardando tutti dall’alto. La 5 Pari è chiamata ad affrontare un test molto importante anche se siamo ancora nella prima fase del campionato di C Gold. I draghi oggi vestono una piccola fascia nera sulla maglia in segno di lutto per la scomparsa della madre del nostro Luca Vetrone, giocatore assente alla partita proprio per questa ragione. Tutta la società si stringe attorno a lui e a tutta la famiglia in questo triste giorno.

Dopo il minuto di silenzio, si parte con la palla a due vinta da Crocetta che parte subito con i due punti di De Simone che segna in post, risponde la 5 Pari dall’altra parte con una tripla. Si percepisce subito l’importanza del match in cui entrambe le squadre sono partite molto forte. Pasqualini si mette subito in mostra segnando quattro punti in fila, per i draghi Drame risponde con il canestro con fallo subito. Il punteggio è di 10-8 a 6 minuti dalla fine del primo quarto. Crocetta prova ancora a scappare nel punteggio, ma la 5 Pari si aggrappa ancora ad una tripla segnata, questa volta è Nicora su assist di Ceccarelli a realizzare. Dopo essere passata in vantaggio la 5 Pari subisce una tripla piedi per terra di Possekel che porta a + 2 Crocetta e costringe Coach Sacco a chiamare time out quando mancano 2 minuti sul cronometro. Tampellini riporta sopra i draghi con un gran movimento sotto canestro che lo porta a tirare in reverse + 2 per la 5 Pari. A fine primo quarto regna l’equilibrio in campo è 18-18.

Il secondo periodo riparte con le due squadre che hanno abbassato leggermente il ritmo cercando di trovare delle soluzioni più ricercate a difesa schierata. Nonostante qualche defezione difensiva i draghi trovano 5 punti prodotti da Tampellini e Dello Iacovo che li tengono sopra. Adesso la formazione biancoverde prova a scavare il primo piccolo vantaggio con Canepa che porta a +4 la squadra quando siamo a metà del secondo quarto. Brutta notizia per la 5 Pari Drame commette il suo terzo fallo, costringendo coach Sacco a farlo uscire per questo quarto. Quando mancano quattro minuti alla fine della prima metà di gioco Crocetta alza la difesa provando a raddoppiare sui portatori di palla, adesso i draghi sono costretti a fare più attenzione in fase di impostazione. Crocetta riesce a riavvicinarsi a solo un punto di distanza, sfruttando la fisicità messa in difesa e le ripartenze in attacco. Negli ultimi minuti non cambia la partita, la 5 Pari riesce a trovare buone soluzioni a difesa schierata, mentre Crocetta viaggia bene con le ripartenze e i rimbalzi offensivi. Il punteggio a metà gara è di 34 a 40 con la 5 Pari che è riuscita a gestire bene il piccolo vantaggio accumulato.

La seconda metà di gioco riparte con Drame che stoppa Antonietti sotto canestro, in attacco invece, Canepa segna la tripla del massimo vantaggio fin ora per i draghi sul +9. I draghi continuano a lavorare bene in attacco, Drame commette il suo quarto fallo a 6 e mezzo dalla fine del terzo periodo. Crocetta continua a pressare a tutto campo, ma la 5 Pari riesce a gestire bene il pallone. Adesso la squadra in trasferta prova a scappare, Nicora segna la tripla del +13 sul punteggio di 37-50. Crocetta risponde quasi subito con Pasqualini che segna 6 punti in fila e riporta a -7 la sua squadra. Seconda metà del terzo quarto che vede l’intensità alzarsi da entrambe le parti, nessuna delle due squadre vuole cedere un centimetro agli avversari. La 5 Pari batte bene la pressione avversaria, questa volta è Dello Iacovo che trova una conclusione in contropiede a un minuto dalla fine del quarto. Quando manca l’ultimo solo più l’ultimo periodo il punteggio è di 46-61 in favore della 5 Pari.

 Il gioco riprende con Crocetta che tenta di aumentare l’intensità difensiva, di conseguenza la 5 Pari fatica in attacco. Ci pensa Ceccarelli a riaprire le danze offensive dei draghi segnando la tripla del +16. Ottima gestione difensiva da parte dei biancoverdi che non smettono anche di ricercare il passaggio decisivo in attacco coinvolgendo tutti e 5 gli interpreti in campo. Sul +19 della 5 Pari, la squadra avversaria prova a invertire il trend negativo con il coach che inserisce Pasqualini e Antonietti. Nicora segna la sua terza tripla della serata, sempre più decisivo in attacco mantiene a distanza Crocetta. A tre minuti dal termine il flusso positivo dei draghi non si interrompe, grande emerito dei ragazzi che continuano a correre a macinare grande gioco in attacco e a buttarsi su ogni pallone in difesa. Crocetta ora non sembra più in grado di rientrare in partita. Infatti il match termina con la 5 Pari che porta a casa 2 punti importantissimi, ma soprattutto torna con una prestazione da vera squadra.

 

5 PARI TORINO

Ceccarelli 8, Tulumello 4, Nicora 15, Raiteri 2, Dello Iacovo 19, Aureli 1, Quaranta 3, Drame 10, Tampellini 6, Canepa 9, Borgialli 2.

 

 

DON BOSCO CROCETTA

De Simone 8, Bonelli 4, Barraz 1, Antonietti 15, Pasqualini 15, Andreutti 4, Possekel 4, Bonadio 2, Maino 2, Pozzato, Giordana.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium