/ Altri sport

Altri sport | 18 novembre 2019, 10:40

Rugby, Itinera Cus ad Maiora 1951: sconfitte per la Maschile di serie A e i Bulls di serie C

Rugby, Itinera Cus ad Maiora 1951: sconfitte per la Maschile di serie A e i Bulls di serie C

È arrivata la prima sconfitta stagionale per la Seniores maschile dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 che, nell’ostica trasferta contro l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, si deve arrendere 15-8. Un solo punto portato a casa, dunque, per i ragazzi di coach Lucas D’Angelo. Un risultato che, però, non rende pienamente giustizia: Merlino e compagni, infatti, sono stati dominanti per i primi 60’, ma l’aver giocato gli ultimi 20’ con l’uomo in meno non ha permesso loro di uscire con un risultato positivo. Momentaneamente i piemontesi si trovano a quota 14 punti in classifica, al quarto posto dietro Accademia Nazionale e Parabiago, rispettivamente prima e seconda a quota 15, e a pari punti con Biella, terza. Nel complesso l’Ad Maiora ha giocato una buona gara, non permettendo agli avversari di trovare il giusto ritmo e di conseguenza di sfruttare tutti i loro tre quarti. Di Novello l’unica meta cussina e di Reeves i 3 punti del calcio piazzato. Per l’Accademia Nazionale, invece, mete di Parrino e Schiabel, quest’ultima trasformata da Ferrarin prima di mettere al sicuro il risultato con un calcio piazzato.

Pomeriggio grigio, ancora una volta, per i Bulls di serie C che tra le mura amiche non riescono a trovare la prima vittoria stagionale e si devono arrendere, 15-34, al Cuneo Pedona Rugby.
Queste le parole di coach Francesco Narcisi al termine della gara: “In questo momento non abbiamo tanti alibi. Cuneo ha meritato la vittoria. Siamo stati un po’ discontinui durante l’arco del match e penso che sia stato questo il nostro problema principale. Siamo partiti poco concentrati e gli abbiamo permesso di imporre il loro gioco. Il primo tempo, dunque, ci ha visti in netta difficoltà. Abbiamo subìto molto la loro fisicità e, di conseguenza, ci siamo trovati sotto 5-15 all’intervallo. Dobbiamo lavorare molto perché questo risultato ci lascia l’amaro in bocca. Quando perdi non è mai semplice. Bisogna, però, guardare anche gli aspetti positivi, perché ci sono anche in una sconfitta: Giulio Lamanna ha esordito da titolare in questo match pur avendo iniziato a giocare soltanto quest’anno e ha giocato una buona partita. Anche altri ragazzi hanno giocato al di sopra delle aspettative, ma la poca continuità durante la gara, come già detto, ci ha penalizzati. Spero che anche da questa sconfitta si possa imparare qualcosa in più. Mi prendo la responsabilità, da capo allenatore, di questo avvio di stagione non soddisfacente da un punto di vista di risultati. La squadra, però, è unita e rema tutta nella stessa direzione e non vede l’ora di scendere nuovamente in campo il prossimo week-end.”

Due sconfitte e una vittoria, invece, per le squadre giovanili impegnate in questo week-end.
L’Under 18 Élite cede 10-32 sotto i colpi del Monferrato. Successo netto per l’Under 16 cussina ai danni del Ftgi Leagues, 23-0. Sconfitta, sempre contro il Monferrato, per l’Under 14, 5-27.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium