/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 19 novembre 2019, 07:00

Il Grande Torino: Storia illustrata di una squadra leggendaria

Martedì 19 novembre, ore 18.30 - Circolo della Stampa Sporting - Corso Agnelli 45 a Torino

Il Grande Torino: Storia illustrata di una squadra leggendaria

Il 4 maggio 1949 –settant’anni or sono –l’aereo che trasportava i calciatori del Grande Torino si schiantava sul contrafforte collinare di Superga, nei pressi della città, ai piedi della Basilica dello Juvarra.

Trentuno le vittime, fra cui 18 giocatori, tutti nazionali. Una perdita gravissima per il Club granata e per il calcio italiano, costretto a ricominciare da capo per la ricostruzione di una squadra nazionale all’altezza del suo passato prestigio. L’eco della tragedia investì l’intera penisola in tutta la sua drammaticità, perché in quegli anni tutta Italiatifava per il Torino. Il Grande Torino non è mai morto, è continuamente rivitalizzato dalla memoria e dall’amore di chi lo vide giocare e di chi, venuto dopo, ne ha conosciuto la grandezza.

Questo libro illustrato in una emozionante versione “Grapich Novel” vuole ricordare tutto questo, l’avventura sportiva e persino intima di un gruppo di atleti capaci di non stancarsi di vincere senza con questo ritenersi imbattibili.

Un omaggio ai Campionissimi, capace di suscitare emozioni attraverso la magia del disegno e della parola.Intervengono, oltre agli autori:Gian Carlo Caselli,magistrato, già Procuratore generale a TorinoGiampaolo Ormezzano, giornalistaMirella Zanino, Presidente Toro Club Don Aldo RabinoModera:Federico Calcagno, Presidente USSI Piemonte

------------------------

FRANCO OSSOLA, architetto e scrittore, è figlio dell’attaccante del Grande Torino caduto a Superga. Da anni si occupa, con autentica passione, delle vicende del Torino calcio, con il preciso intento di ricostruire storie andate perdute, ricordare partite epiche, tratteggiare profili dei protagonisti della Storia granata. Su questi temi ha pubblicato alcuni libri di successo. Vive e scrive a Torino

MATTEO MATTEUCCI (Bologna, classe 1974) dopo gli studi al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti, ottiene la cattedra di discipline pittoriche nei licei a Brescia, Rimini, Riccione e Bologna. Per Minerva ha illustrato Bologna Soccer (2011) e ha pubblicato le graphic novel Arpad Weisz e il Littoriale

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium