/ Altri sport

Altri sport | 23 novembre 2019, 14:01

Itinera Cus Ad Maiora Rugby 1951: la Maschile di serie A e i Bulls di serie C a caccia del riscatto

Ancora a riposo la Femminile

Itinera Cus Ad Maiora Rugby 1951: la Maschile di serie A e i Bulls di serie C a caccia del riscatto

È di nuovo tempo di campionato per le squadre dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951. Domenica la Maschile di serie A scenderà in campo tra le mura amiche per dimenticare, soltanto dal punto di vista del risultato e non della prestazione, la gara dello scorso week-end contro l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”. In quell’occasione, infatti, è arrivata la prima sconfitta stagionale per i piemontesi. I ragazzi di coach Lucas D’Angelo, questa domenica alle ore 14.30, se la dovranno vedere con il CUS Genova, reduce da tre sconfitte consecutive. I liguri, però, hanno dimostrato di essere in salute e per Merlino e compagni sarà un altro banco di prova interessante.

Queste le parole del coach dei cussini in vista del match: “Arriviamo a questo incontro con uno stato di forma mentale molto positivo. Nelle ultime due partite, contro il Parabiago e l’Accademia Nazionale, siamo riusciti a tenere il campo molto bene. Siamo contenti di come ci stiamo allenando e di come mettiamo in pratica ciò che proviamo in settimana. Questo week-end torneremo a giocare all’Albonico, contro gli amici del CUS Genova con i quali abbiamo anche effettuato un allenamento congiunto a inizio stagione. La gara di domenica non sarà facile perché i liguri sono in netta crescita e si sono rinforzati. Nonostante arrivino da tre sconfitte, contro Alghero, Pro Recco e Parabiago, le prestazioni messe in campo sono sicuramente state all’altezza degli avversari. Vorranno invertire la rotta e noi dovremo essere attenti per non permettere che ciò accada”.

Arbitrerà l’incontro Leonardo Masini della sezione di Roma.

Situazione differente, invece, quella dei Bulls di serie C, ancora a caccia della prima vittoria in campionato. La squadra di coach Francesco Narcisi non è ancora riuscita a portare a casa un successo dopo le prime quattro gare disputate e questo fine settimana sarà attesa dall’ostica trasferta contro il San Mauro (fischio d’inizio previsto per le ore 14.30), secondo in classifica a quota 13 punti. Se c’è rammarico per quanto riguarda il risultato in sé, bisogna dire che c’è grande serenità in tutto l’ambiente perché i ragazzi si allenano duramente in settimana. Il problema sembrerebbe principalmente legato all’aspetto mentale. Con un successo, molto probabilmente, si vedrebbe una squadra più disinvolta e sciolta. “Sarà una partita molto dura - esordisce coach Narcisi - da un punto di vista fisico. Noi come squadra abbiamo il dovere di scendere in campo dando il 120% per provare a vincerla. Non possiamo permetterci nient’altro. I ragazzi hanno risposto molto bene alla sconfitta di domenica scorsa, allenandosi con grande intensità nonostante le condizioni del meteo non fossero quelle ideali. Inoltre non dimentichiamoci un altro aspetto: la nostra è una Seconda Squadra, mentre tutte le altre compagini che andiamo ad affrontare sono tutte Prime Squadre e avere un così alto numero di giocatori è un segnale importante che ci permette di capire quanto bene si stia lavorando dentro e fuori dal campo. Cercheremo di sistemare alcuni aspetti ancora questa sera durante l’allenamento e sono sicuro che domenica saremo pronti per questa importante gara.” Week-end di grandi impegni anche per le Giovanili: l’Under 14 giocherà sul campo del VII Rugby sabato alle ore 16.30, l’Under 16 all’Albonico contro il Biella Rugby sabato alle ore 15.30 e la domenica, sempre tra le mura amiche, l’Under 18 Élite ospiterà alle ore 12.30 il Como Rugby. Ancora a riposo, invece, la Femminile di serie A che tornerà in campo soltanto nel prossimo turno.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium