/ Basket

Basket | 23 novembre 2019, 10:29

Crocetta sul velluto ad Alessandria

I torinesi chiudono con più del doppio dei punti dei padroni di casa e si confermano in vetta alla classifica

Crocetta sul velluto ad Alessandria

Le partite, anche quelle sulla carta dal pronostico scontato, si vincono sempre e solo sul campo.
Quella della Crocetta al PalaCima di Alessandria contro il fanalino di coda Il Canestro rientrava proprio nella categoria di quelle pronosticate senza ombra di dubbio ma che poi non si devono snobbare e anzi sono da affrontare con la debita concentrazione per non andare incontro a brutte sorprese.
I salesiani lo fanno fin dalla palla a due, incanalano in fretta il punteggio e trasformano il secondo tempo in un allenamento ufficiale verso gli impegnativi derby che li attendono prima della sosta per le festività: tra una settimana con la Ginnastica alla Ballin, poi a Collegno e infine, dopo il primo dei due turni di sosta imposti dal calendario, a Moncalieri,
Mezzi pesanti gialloverdi in azione nei primi 70 secondi: Andreutti Bonadio e De Simone mettono subito le cose in chiaro (0-6) e gli ospiti prendono già in mano la situazione.
Recupero di Andreutti per la finalizzazione di Possekel: sul 2-8, dopo l’ennesima persa, Il Canestro ripara in time-out. Ma ricomincia da dove aveva lasciato, cioè da un’altra persa, castigata ancora da Possekel.
Nella girandola dei cambi la Crocetta prende il volo: Andreutti da tre, Bonadio cattura rimbalzo in difesa e 10 secondi dopo è pronto nell’altra area per il 4-15 del 5’.
Attenta e determinata a chiudere la questione con il minor dispendio possibile di energie fisiche e mentali, la squadra salesiana allunga a 0-7 la striscia con De Simone allo scoccare del 7’.
Gli ultimi due minuti sono tutti di Pozzato, che con tre canestri di fila porta il distacco a 18 lunghezze: 6-24.
Di Bonelli il +20 dal 12’ sul 9-29.
In un paio di minuti senza realizzazioni torinesi, Il Canestro ammorbidisce un po’ il carico. Ma la Crocetta non vuole correre rischi e riparte di slancio: 14-35 di Antonietti al 15’.
Il margine ondeggia tra i 17 e i 20 punti fino ai due liberi di Pasqualini che chiudono il primo tempo sul 21-43.
La progressione salesiana nei primi 6 minuti del secondo è un galoppo a briglie sciolte: il 21-65, ancora di Antonietti, segna anche il massimo distacco della serata.
I due punti confermano per un’altra settimana i ragazzi di Conti solitari in vetta al campionato.


IL CANESTRO ALESSANDRIA-DON BOSCO CROCETTA 41-83 (8-24, 21-43, 30-67)
ALESSANDRIA: Candiotto 8, Biondi 5, Oliviero 17, Piccio, Fassio 7, Fallabrino, Moro, Vietri 2, Botter, D'Elia 2, Colli D. All. Billi.
CROCETTA: De Simone 6, Pasqualini 16, Andreutti 5, Possekel 13, Bonadio 8, Bonelli 5, Barraz 7, Antonietti 8, Maino, Pozzato 15, Giordana n.e. All. Conti. Ass. Usai.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium